SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ passato ormai un mese dall’esplosione del caso Di Francesco eppure Alleanza Nazionale non ha ancora dimenticato lo ‘sgarbo’. Come si ricorderà, il sindaco Martinelli, all’indomani dell’infuocata seduta del consiglio comunale in cui passò la proposta di An contro la vendita delle scuole, convocò il capogruppo della Margherita per sondare la sua disponibilità circa l’assunzione dell’incarico di presidente del consiglio, in sostituzione di Giorgio De Vecchis, attualmente ancora in carica. L’esponente dell’opposizione declinò l’offerta ma ciò non impedì il sorgere di una serie di dissidi tra An e il primo cittadino.
Oggi l’ultima puntata dell’interminabile querelle. Il gruppo consiliare di An ha infatti presentato un’interrogazione consiliare al sindaco, in cui chiede lumi sulla proposta fatta a Di Francesco, ventilando l’ipotesi di un eventuale appoggio della Margherita all’Amministrazione in cambio dell’accettazione della stessa: “Chiediamo – si legge nel documento – su quali basi politiche ha ritenuto opportuno offrire la presidenza del consiglio al partito della Margherita e, se eventualmente fosse stato autorizzato , da chi è stato autorizzato”. La risposta del sindaco è attesa per il prossimo consiglio comunale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 493 volte, 1 oggi)