I ragazzi di ‚ÄúNessuno si sente escluso‚Ä? andranno in trasferta a Greve in Chianti, cittadina fiorentina partner del progetto di gemellaggio tra le due scuole ‚ÄúParole da Vedere‚Ä?.
Continuano i momenti di gloria per i ragazzi dell‚ÄôIstituto Scolastico Comprensivo di Ripatransone, dopo i 5 premi aggiudicatisi nella 16¬į edizione del Festival televisivo internazionale Ciak Junior di Treviso.
I ragazzi saranno accompagnati dalla dirigente scolastica Anna Maria Isidori, dall’ideatore del progetto Paolo Cardarelli, dall’assessore alla Cultura di Ripatransone Remo Bruni e da Antonella Nonnis del Progetto Zenone.
Venerdì 3 giugno la comitiva raggiungerà i compagni d’avventura della scuola media di Greve, lieti di ospitarli sulle dolci colline fiorentine per condividere la comune passione per il cortometraggio, dopo il primo incontro avvenuto lo scorso anno a Ripatransone.
I ragazzi potranno incontrare diverse personalit√† della cultura cinematografica italiana come il giornalista Leopoldo Paciscopi, Lizzani ed il regista milanese Gabriele Clima. I ragazzi incontreranno inoltre il regista di Ravenna Fabrizio Varesco che mostrer√† i suoi tre corti dal titolo ‚ÄúStato di perfetta innocenza‚Ä? riferito al giorno della memoria e alle deportazioni.
Nella serata del 3 giugno a Greve saranno premiati tutti gli allievi, i registi, e Leopoldo Paciscopi, Jelinek,autore del libro che ha ispirato Varesco, e la piccola Giulia Santoni, protagonista del film ‚ÄúLa bimba senza mani‚Ä?.
La giornata suggellerà un accordo di amicizia, di collaborazione e di scambio di esperienze didattiche.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.