NAPOLI – All’ombra del Vesuvio continuano a lamentarsi dell’arbitraggio di Antonio Damato, protagonista, suo malgrado, di svariati episodi controversi al ‘Riviera’, due giorni fa. L’avvocato di Barletta, il quale peraltro sembrerebbe semmai – il condizionale è d’obbligo, almeno nell’ottica di non acuire il clima già piuttosto pesante che si sta creando per la sfida di domenica prossima – aver danneggiato ambedue le contendenti, ha fatto infuriare l’intero clan azzurro: ieri le parole del dg Pierpaolo Marino e del senatore Antonio Gentile, oggi, alla ripresa degli allenamenti sul campo di Marano, quelle dell’allenatore Edy Reja, apparse sulle pagine del sito tuttonapoli.net:
“Giovedì faremo quest’amichevole a Telese e prepareremo bene la gara perché la Samb in trasferta è una squadra temibile. La partita l’abbiamo giocata male, c’era troppa tensione mentre loro si vedeva che giocava senza assilli. Alcuni giocatori hanno risentito anche il fatto che non giocavano da tre settimane, infatti a Giulianova dei titolari solo Pià ha giocato. Domenica dobbiamo imporre il nostro gioco, non possiamo sempre aggrapparci alle sostituzioni e al gol nei minuti di recupero. Comunque per quanto riguarda l’arbitro al di là del gol annullato sembrava proprio avercela con noi, su qualsiasi tipo di fallo anche a centrocampo. Io ho fatto le mie scelte; per quanto riguarda Sosa da quando sono arrivato lo sto utilizzando in un certo modo che gli consente di esprimersi al meglio, e difficilmente lo utilizzerò diversamente. 80mila spettatori? E che posso dire secondo voi. E’ un pubblico che merita ben altro?.
In ultimo segnaliamo che in sede di prevendita il sodalizio azzurro ha già ‘piazzato’ la bellezza di 50.000 tagliandi. Facile prevedere, domenica prossima, un ‘San Paolo’ pieno all’inverosimile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 660 volte, 1 oggi)