SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non si placa la vena ingegnosa di Gabriele Cruciani il quale, da ex arbitro, sta portando avanti da tempo una lotta verso un calcio migliore, supportato dalla tecnologia, affinché non ci si trovi spesso di fronte ad evidenti sviste arbitrali. Da anni l’inventore rivierasco sta portando avanti tale crociata iniziata nel lontano 1975, quando, arbitrando una gara, fu lo stesso vittima di un errore arbitrale che, probabilmente, con l’aiuto di un’adeguata tecnologia non si sarebbe commesso. Tali idee, sviluppate nel tempo, sono diventate ora realtà, anche grazie ai sei brevetti ottenuti. Diverse nel tempo sono state le sperimentazioni effettuate, una tra l’altro a San Benedetto del Tronto, qualche anno fa, davanti agli occhi vigili del designatore arbitrale Pairetto.
Sia la F.I.G.C., sia la F.I.F.A., col tempo hanno apprezzato e sostenuto tale progetto: l’introduzione della tecnologia nel gioco del calcio in effetti potrebbe essere una panacea per sanare almeno una parte dei tanti problemi che attualmente vi sono nel calcio moderno. Stiamo parlando del rilevamento elettronico del “goal fantasma?, l’introduzione della moviola televisiva in campo e di altro…il tutto a supporto della terna arbitrale, al fine di facilitare e rendere migliori le proprie scelte.
Anche in altre nazioni europee come la Francia, la Spagna e l’Inghilterra tali sperimentazioni stanno andando avanti, con immenso piacere di Gabriele Cruciali: “ringrazio tutte le autorità competenti che hanno creduto e stanno credendo in tale progetto, a partire dalla Federazione, dalla Lega, dall’Associazione Italiana Arbitri. Un ringraziameto particolare lo vorrei fare alle aziende che hanno creduto in me e cioè alla Boritato Security per la componentistica elettronica, alla Strike (panchina elettronica) ed alla Automatic Cases per le materie plastiche. Sto elaborando un progetto, di comune accordo con Galliani e Zamparini (rispettivamente Presidente e Vice Presidente di Lega) affinché, sin dalla prossima stagione, almeno un campo sia in Serie A, sia in B e se possibile anche in C, possa essere dotato di un impianto tecnologico per supportare l’operato arbitrale, non facendolo incorrere in delle sviste clamorose. Intanto il 18 agosto si terrà allo stadio Riviera delle Palme un triangolare con la partecipazioni di importanti squadre europee dove tali tecnologie saranno di nuovo testate?.
Gabriele Cruciani può quindi tranquillamente essere definito un vulcano di idee: molteplici sono le iniziative che sta portando avanti…molte delle quali attuali (ieri al Riviera, ad esempio, sarebbero state utili in alcuni frangenti…). Non resta che seguirlo. Per maggiori informazioni si può visitare il suo sito di riferimento www.crucianigabriele.com.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 946 volte, 1 oggi)