SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci dispiace dover nuovamente intervenire su fatti che poco hanno a che spartire con lo sport, e sempre in occasione di partite con il Napoli. Tuttavia siamo a segnalare un episodio che tutti possono giudicare: ci teniamo a precisare che non conosciamo il nome né l’emittente oggetto della registrazione audio, e che, dopotutto, non ci è interessato saperlo.
L’audio (scarica Real Player) è un po’ confuso (la Sala Stampa oggi era occupata da cento o duecento persone, quasi impossibile lavorare). Ci siamo intromessi in una intervista radiofonica diretta in cui un giornalista napoletano ha dichiarato “A San Benedetto ci hanno insultato come accade ogni volta”. Ci siamo intrufolati in quel momento ma, come si sente nitidamente, a quel punto ci è stato chiesto “Chi sei?”, e l’intervistatore ha subito interrotto il collegamento, mentre l’intervistato si è rifiutato ripetutamente di parlare. Forse dimenticandosi che si era in Sala Stampa ed è nostro dovere ascoltare e registrare persino il volo delle mosche.
Successivamente è intervenuto anche l’Avvocato D’Ippolito. Dispiace, soprattutto, che qualcuno getti benzina sul fuoco, specialmente quando sarebbe chiamato, per professione, a stemperare le polemiche.
Ai nostri “ascoltatori” il giudizio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 413 volte, 1 oggi)