SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella postazione dove prendiamo posto, presso la tribuna centrale, abbiamo la gradita sorpresa di imbatterci in Massimo Carboni, voce storica di ‘Tutto il calcio minuto per minuto’, nonché noto telecronista dello sport marchigiano e fondatore, nel lontano 1976, dell’emittente radiofonica dorica Radio Arancia, insieme ad altri quattro soci fondatori.
Anche lui è al ‘Riviera delle Palme’ per raccontare a tutti gli sportivi marchigiani le emozioni dello spareggio di lusso tra Samb e Napoli. Stuzzicato, si lascia andare a ricordi dalle tinte rosse e blu: “La prima radiocronaca in Rai l’ho fatto il 2 settembre del 1979, due settimane dopo essere stato assunto, allo stadio Fratelli Ballarin, dove giocavano Samb e Atalanta. Finì 2-0 per i padroni di casa, anche se non ricordo chi passò il turno. Sono dunque professionalmente molto legato alla Sambenedettese?.
“Per me è sempre un’emozione incredibile venire qui in riviera – continua il Massimo Carboni – quando lavoravo per il ‘Resto del Carlino’ ed il ‘Corriere Adriatico’ spesso sono stato inviato al Ballarin. Di recente, qui al ‘Riviera’, ho fatto un bordo-campo contro il Crotone, due stagioni fa, per Raisport Sat. La passionalità dei tifosi rossoblù è nota a tutti, ricordo ancora quando venne messa la tassa sul pesce per finanziare la società. Vengo molto volentieri, come ti ripeto, perché rispetto ad Ascoli e Ancona il sambenedettese ha il carattere tipico del marchigiano, vale a dire ruvido, testardo e tenace?.
Poi Carboni si lascia andare ad un ricordo splendidamente intrecciato con l’attualità: “Questa è una partita che sarebbe piaciuta molto ad un collega che purtroppo oggi non c’è più, l’indimenticato Sabatino D’Angelo. Speriamo che un’eventuale vittoria degli uomini di Ballardini, anzi: un eventuale passaggio di turno e la possibilità di giocarsi la B, si possa dedicare proprio a D’Angelo?.
Infine, conclude, il radiocronista di Mondolfo (PE): “Questo non è uno scontro tra Davide e Golia, come in molti l’hanno dipinto, sono due compagini che se la giocheranno assolutamente alla pari?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)