GROTTAMMARE – Tutti i dettagli del progetto di riqualificazione di piazza San Pio V verranno resi noti lunedì prossimo, 30 maggio, alle ore 21.30, all’interno dell’omonima chiesa. Su gentile invito del parroco, don Giovanni Flamini, infatti, sindaco, amministratori e tecnici illustreranno i requisiti del recupero contenuti nel progetto preliminare, redatto anche grazie alla consulenza dell’architetto Massimo Sciarpa.
“Invito tutta la cittadinanza a partecipare perché è sicuramente un intervento storico – afferma il sindaco Luigi Merli – Il recupero di piazza San Pio V riporterà l’area antistante la chiesa alle condizioni dei primi del Novecento, come si può anche vedere nelle bellissime foto dell’epoca, ma soprattutto concderà a quella piazza di tornare nella centralità della vita pubblica, ricreando davanti alla chiesa più importante della città uno spazio di aggregazione di tutto rispetto. Quello di lunedì prossimo è un incontro importante perché completa il percorso di gestione partecipativa della progettazione dell’opera?.
La riqualificazione di piazza San Pio nasce dall’intenzione di proseguire l’attività di recupero e valorizzazione del centro storico di Grottammare nella zona compresa tra la Ss 16 ed il viale marino. Pertanto, dopo la riqualificazione di corso Mazzini e delle aree adiacenti alla piazza principale del centro cittadino realizzata negli anni passati, l’intervento sulla piazza antistante l’edificio di culto è stato ritenuto opportuno per ampliare verso nord il programma di recupero urbano.
L’operazione, tra l’altro, risponde a richieste ben precise della cittadinanza emerse durante le passate assemblee del bilancio partecipativo. E’ stato quindi ritenuto doveroso riportare davanti alla platea pubblica il risultato di una concertazione sollecitata proprio in quelle sedi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 623 volte, 1 oggi)