Aveva modellato lo stupefacente in forma di gessetti lavagna
(ANSAweb)- ASCOLI PICENO,28 MAG- Aveva modellato la cocaina fino a farne dei gessetti, che custodiva in casa assieme a una piccola lavagna, ma i carabinieri di Monsampolo del Tronto (Ascoli Piceno) lo hanno scoperto e arrestato. Protagonista della vicenda un ventenne albanese, C. G., regolarmente residente a Spinetoli, che deve ora rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
Il giovane è stato sorpreso dai militari a Monsampolo, subito dopo aver ceduto a due tossicodipendenti una dose di cinque grammi di cocaina. Vista la strana forma del pezzetto di stupefacente sequestrato, i carabinieri hanno deciso di perquisire l’abitazione dell’albanese, dove hanno trovato altri 35 grammi di cocaina, modellati in forma di gessetti e collocati vicino una piccola lavagna.
L’arresto in flagranza dell’extracomunitario, subito rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto, segue quello dell’operaio di Monteprandone sorpreso ieri con 31 grammi di cocaina. Entrambi rientrano in una serie di controlli disposti dalla Compagnia di San Benedetto del Tronto per monitorare e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 413 volte, 1 oggi)