SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Giunta Comunale ha deliberato 6 mila euro complessivi, per l’intervento a favore degli armatori che utilizzano il locale scalo di alaggio. Tale intervento ha lo scopo di diminuire i costi a carico degli operatori relativamente all’utilizzo dello scalo stesso.
L’Assessore alle pesca e alle Attività Produttive Marco Lorenzetti ha ricordato che questo intervento vuole essere di sostegno ai cantieri navali e che mira ad incentivare l’attività della pesca che così fortemente contraddistingue il nostro territorio.
“Questo contributo di 3.000 euro ciascuno – afferma Lorenzetti – per i due cantieri navali Marchegiani Ascolani vuole essere un ulteriore aiuto a vantaggio dei motopescherecci, per evitare che la locale marineria sia obbligata a cercare punti di approdo alternativi e distanti, al fine di contenere i costi di gestione della propria attività. Avremo uno sconto del 12%, rispetto al precedente 7%, ad ogni scalo d’alaggio delle imbarcazioni da pesca, in modo da diminuire in parte gli svantaggi per i produttori di tali tariffe.
“E’ ancora poco – conclude Lorenzetti – ma questa amministrazione si sta attivando concretamente per attenuare la crisi del settore ittico derivante anche e soprattutto dall’aumento del gasolio utilizzato dalle imbarcazioni. Ringrazio il vice Sindaco Piunti, che è stato sempre al mio fianco anche nei momenti più difficili per la pesca?:

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 619 volte, 1 oggi)