ASCOLI – Prenderanno il via nei prossimi giorni i saggi di educazione motoria realizzati all’interno del progetto “Sport e scuola? realizzati in numerosi comuni del territorio provinciale. Ogni classe, infatti, all’interno delle varie iniziative organizzate dalle Direzione didattiche e dagli Istituti scolastici comprensivi, realizzerà un saggio sportivo preparato in collaborazione con le rispettive insegnanti e con gli esperti che l’U.S. Acli ha messo a disposizione delle scuole. “Sport e scuola? è un progetto avviato nel corso dell’anno 1998, un’iniziativa consolidata nel tempo che proprio nel 1998 è stata avviata con l’intento di portare per la prima volta l’educazione motoria a scuola e, soprattutto, di “fare rete? tra enti di promozione sportiva (l’U.S. Acli), enti locali (Comuni, Provincia e Regione che in questi anni, in vari modi, hanno sostenuto finanziariamente l’iniziativa) ed istituti scolastici (numerose Direzione didattiche e tanti Istituti Scolastici Comprensivi) con il fine di arricchire l’offerta formativa delle scuole del territorio provinciale.
Per l’anno scolastico 2004-2005 il progetto “Sport e scuola? è stato avviato presso l’Istituto Scolastico Comprensivo di Roccafluvione coinvolgendo le scuole materne ed elementari di Venarotta e Roccafluvione. I bambini e ragazzi, che sono stati seguiti dall’insegnante Stefania Barbizzi e che sono stati coinvolti nel progetto sono stati 280, risiedono nei comuni di Roccafluvione, Venarotta, Palmiano e Montegallo per un totale di 16 classi. Anche a Castorano il progetto è stato riproposto per l’anno 2005. L’insegnante Nemesio Cortese segue 50 alunni della 2 classi della scuola materna di Castorano (Istituto scolastico comprensivo di Pagliare) che risiedono a Castorano. Tantissimi i minori coinvolti nel progetto che viene realizzato a Monteprandone in collaborazione con l’Istituto Scolastico Comprensivo di Monteprandone e con la Direzione didattica di Centobuchi. Sono infatti oltre 800 gli alunni coinvolti nell’iniziativa curata dagli insegnanti Daniele Bottoni (responsabile del progetto), Ermanno Perotti, Stefania Barbizzi, Nemesio Cortese ed Alessia Iacoponi. I minori coinvolti risiedono quasi tutti a Monteprandone e frequentano 34 classi delle scuole materne ed elementari dei plessi di Monteprandone e Centobuchi. Interessante anche il progetto di educazione motoria realizzato in collaborazione con l’Ambito Sociale n. XXIV (Comune capofila Amandola).
Grazie al rapporto di collaborazione instaurato con l’Ambito Sociale XXIV e con gli Istituti Scolastici Comprensivi di Amandola, Force e Santa Vittoria in Matenano è stato possibile attivare corsi di educazione motoria, tenuti dall’insegnante Manuel Frati, per oltre 250 alunni delle scuole materne ed elementari residenti nei comuni di Santa Vittoria in Matenano, Montedinove, Montelparo, Force ed Amandola. Nel corso dell’anno scolastico 2004/2005 è stato attivato il progetto “Sport e scuola? anche presso la Scuola elementare di Rapagnano dove l’insegnante Roberto Tacchetti realizza corsi di educazione motoria per gli oltre 110 alunni delle 6 classi coinvolte nel progetto. Un altro istituto scolastico che ha aderito per la prima volta al progetto “Sport e scuola? è la Direzione didattica di Grottammare dove 14 classi, e dunque oltre 300 alunni, vengono seguite dall’insegnante Daniele Bottoni. L’iniziativa “Sport e scuola? prevede un’ora settimanale di intervento per ogni classe nelle quali viene realizzato un vero e proprio corso di educazione motoria. Sono già state fissate le date di alcuni saggi finali delle varie scuole: 26 maggio (a Montegallo per le scuole di Venarotta e Roccafluvione), 31 maggio (scuola materna Centobuchi), 1 giugno (scuola elementare di Monteprandone) e 4 giugno (scuola elementare Venarotta).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 650 volte, 1 oggi)