SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Ieri sera siamo rimasti chiusi nel Torrione e nessuno è venuto ad aprirci?, così Augusto Evangelisti (con evidente riferimento alla vicenda della gestione della Torre dei Gualtieri), capogruppo consiliare di Forza Italia, ha spiegato oggi la decisione del suo partito di non partecipare alla riunione con cui la maggioranza ha definito il programma di fine mandato.
“Prima di vederci – ha aggiunto Evangelisti – chiediamo che finisca l’ostilità nei nostri confronti. E’ ora di finirla con le offese gratuite nei confronti del nostro partito e dei nostri assessori. I nervi ci sembrano ancora troppo tesi per instaurare una discussione serena”.
Riguardo al rimpasto di Giunta, il capogruppo azzurro fa un passo indietro rispetto all di qualche giorno fa (lo stesso Evangelisti dichiarò che il suo partito era disposto ad accettare serenamente qualsiasi decisione del sindaco): “Non abbiamo intenzione di rinunciare a nessuno dei nostri assessori per il semplice motivo che hanno agito in funzione del bene della città e i frutti oggi si vedono. Il nostro dovere lo abbiamo fatto in pieno”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 589 volte, 1 oggi)