SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Inizia con il piede sbagliato la lotteria dei play-out per la Tecno Riviera delle Palme C5 che cede il passo ad un cinico Fermo Grande Toro, abile nel sfruttare le poche occasioni da rete create da Panfili e compagni. Alla fine il risultato di 2 – 3 a favore degli ospiti, per come si erano messe le cose, può anche star bene a Grossi & C. che ora, se vogliono salvarsi, debbono compiere una ulteriore impresa in quel di Fermo, vincendo con almeno due reti di scarto. Impresa non impossibile, ma neanche facile.
Tornando alla gara di andata, per la Tecno è stato un “revival? di tutta la stagione appena disputatasi: partenza lenta, tentativo di rimonta con una gran mole di gioco…per poi farsi infilare in contropiede. In effetti, dopo pochi secondi di gioco, il Fermo si portava in vantaggio e per i sambenedettesi la gara si metteva subito in salita. Grossi & c. reagivano, tuttavia, alla grande costringendo il Fermo nella propria metà campo ed agguantavano il pareggio con Pallotta, per poi sfiorare il vantaggio sempre con il n. 5 rivierasco, che colpiva un palo su tiro libero.
Nella ripresa il Fermo tentava una reazione e, grazie a cinque minuti di totale black-out dei padroni di casa, si portavano sull’1-3. I rivieraschi sfioravano più volte la marcaturama erano ancora i granata ad avere l’occasione per chiudere il discorso play-out con due tiri liberi che il bravo Palumbo riusciva tuttavia a fermare. Allo scadere arrivava la seconda rete, della speranza, dei padroni di casa, con Paci…che lascia uno spiraglio al passaggio del turno.
Venerdì prossimo servirà la miglior Tecno per espugnare il campo di Fermo! Non ci sono più appelli: o si vince…o la C2 sarà purtroppo una realtà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.031 volte, 1 oggi)