RIMINI – Rimini incontentabile. Rifila cinque reti alla Cremonese, ipotecando la Supercoppa di Lega di terza serie, in una serata che sintetizza al meglio l’intero torneo biancorosso: una macchina da gol inarrestabile che non conosce ostacoli, produce occasioni a ripetizione e gioca col piglio della grande squadra. Ieri sera, allo stadio ‘Romeo Neri’, dove, come detto, è andata in scena la gara di andata della Supercoppa di C tra i romagnoli e la Cremonese, capolista del girone A, gli uomini di Acori si sono congedati dal pubblico amico (l’appuntamento clou prima di programmare al meglio la prossima stagione, in serie B, è quello di domani sera a Piazza Cavour, dove lo staff tecnico e dirigenziale festeggerà insieme ai tifosi la promozione) con una bella partita, condita da ben sette marcature e le due contendenti ad onorare al meglio l’impegno. Match in ogni caso a senso unico con i lombardi che riescono a rendere meno pesante il passivo solo nel corso dei secondi quarantacinque minuti.
Di seguito vi proponiamo il tabellino della sfida del ‘Neri’.

RIMINI (4-3-1-2): Pugliesi, Baccin (24’ st Di Loreto), D’Angelo, Milone, Federici, Trotta, Di Giulio (20’ st Caracciolo), Russo, Ricchiuti, Floccari, Muslimovic (1’ st Docente). A disposizione: Dei, Tasso, Bravo, Mastronicola. Alenatore: Acori.
CREMONESE (4-3-1-2): Mondini, Dall’Igna (5’ st Manucci), Donadoni, Bertoni, Rossini, Tabbiani, Smanio, Furiani (14’ st La Cagnina), Strada (5’ st Rebecchi), Prisciandaro, Campolonghi. A disposizione: Bianchi, Trapella, Giannascoli, Coletto. Allenatore: Roselli.
ARBITRO: Lops di Torino.
RETI: 10’ pt Muslimovic, 22’ pt Ricchiuti, 27’ pt Campolonghi, 39’ pt Muslimovic, 11’ st D’Angelo, 26’ st Rebecchi, 48’ st D’Angelo.
AMMONITI: D’Angelo, Donadoni, Manucci, Tabbiani.
ANGOLI 5-2 per il Rimini.
NOTE: spettatori 2.215 per un incasso di 19.541 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 349 volte, 1 oggi)