SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora una bella iniziativa dell’Assessorato allo Sport del Comune di San Benedetto del Tronto: una serie di cartoline rappresentanti sia l’impiantistica sportiva sambenedettese, sia tutte le attività agonistiche della riviera, sono state racchiuse in cofanetto che sarà messo in vendita alla modica cifra di 5 euro (il cui ricavato andrà a sostegno di progetti per valorizzare lo sport giovanile), oppure che sarà distribuito in occasioni di grandi eventi nazionali ed internazionali allo scopo di valorizzare l’attività sportiva locale ed i luoghi in cui viene svolta.
A fare gli onori di casa, presso la Piscina Comunale ‘P. Gregori’, l’Assessore allo Sport, Pierluigi Tassotti, che, nel sottolineare come tale iniziativa miri alla valorizzazione dell’impiantistica sportiva sambenedettese, ha ricordato inoltre le molteplici iniziative che tale Assessorato sta portando avanti: “A parte la realizzazione della nuova palestra dell’Agraria, a luglio inizieranno i lavori per il rifacimento del parquet del palasport “Speca? ed a settembre si metterà mano alla pista di pattinaggio “Panfili?. Non dimentichiamo inoltre l’iniziativa ‘Edu Sport Viaggi’ che fa si che molti giovani possano assistere ad importanti eventi sportivi attraverso un servizio Bus offerto dal Comune al fine di approfondire le tecniche ed i contesti dello sport agonistico nei suoi vari aspetti. Non ultimo, da ricordare il contributo che l’Amministrazione Comunale ha stanziato a favore delle associazioni sportive dilettantistiche che puntano molto sull’attività giovanile per un importo complessivo di 35.000 euro?.
Parecchi i riscontri positivi che tale iniziativa e tutte quelle poste in essere dall’Ufficio Sport, ben condotto dalla Dott.ssa Renata Brancadori e dal veterano Mario Palanca, col supporto di quattro ragazze.
Lo sport dilettantistico va aiutato sia a livello di impianti, sia a livello di risorse economiche…ed in tale ottica è buono il lavoro svolto da tale amministrazione? sottolineava il presidente della Commissione consiliare Sport, Mario Bianconi. L’onorevole Orlando Ruggieri ha puntato l’accento sulla maggiore collaborazione che si deve instaurare fra i vari comuni affinché si realizzi, anche a livello sportivo, una rete efficace ed efficiente. Costruttivo anche l’intervento del Presidente della Provincia, Massimo Rossi, che, nel plaudire tali iniziative, si auspicava un ritorno dello sport ad una visione più umana e meno consumistica, dove la persona possa tornare al centro, recuperando, attraverso la pratica sportiva, un’armonia con se stessi e con l’ambiente circostante.
Che lo sport, soprattutto quello dilettantistico e giovanile, vada guidato è fuor di dubbio. Soprattutto per far crescere nuovi campioni come quello, ad esempio, del giovane pattinatore Riccardo Bugari, campione italiano indoor: “Lo sport è un mezzo fondamentale per tenere lontano molti giovani da ambineti malsani. Inoltre ti dà la possibilità di fare nuove amicizie, girare l’Italia ed il mondo ed a volte è una buona valvola di sfogo?. Insomma, poche parole per racchiudere quello che è lo sport ed a che cosa può servire una buona programmazione sportiva per i più giovani.
Concetto ripreso anche da Domenico Valori, giocatore e allenatore di basket, in rappresentanza di tutti gli istruttori: “Lo sport insegna a rialzarsi ed ad affrontare meglio le difficoltà della vita. Noi insegniamo che il risultato ha una sua importanza ma che un comportamento leale ha un valore maggiore. Bisogna aiutare lo sport dilettantistico, perché è un ottimo mezzo di educazione, in tutti i sensi…ed è poi la massa che lo pratica?.
La conclusione è toccata all’ex olimpionico di maratona, nonché attuale direttore della rivista “Correre?, Marco Marchei, che ha posto l’obiettivo sulle ‘idee’…che in tale ambiente debbono essere molteplici per stimolare sempre più un ambiente che rischia la stagnazione. Idee che non mancano all’Assessorato allo Sport, nella speranza che ci si trovi soltanto all’inizio…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.066 volte, 1 oggi)