SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Nell’ambito della Stagione dei concerti, per celebrare il decennale della fondazione, l’Associazione Musicale “Franz Schubert” ha organizzato una serie di concerti dedicati alla figura del grande artista, compositore dalla felicissima vena musicale.
Momento clou dell’iniziativa sarà il Festival pianistico “Giovani emergenti” che vedrà protagonisti nei giorni 17, 18 e 19 maggio, presso l’Auditorium Comunale, tre giovani virtuosi della tastiera: Andrea Capecci, , scelti tra i migliori diplomati dei Conservatori italiani e attualmente iscritti al corso di Laurea Specialistica di 2° livello in discipline musicali presso il Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo.
La prima serata vedrà come protagonista Andrea Capecci , giovane talento nato nel 1984 a San Benedetto, il quale ha compiuto i suoi studi musicali con Benedetto Guidotti presso l’Associazione Musicale “Franz Schubert? , diplomandosi poi con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Statale “G. B. Pergolesi? di Fermo. Capecci è risultato vincitore dei seguenti concorsi nazionali e internazionali: 1996 “Città di Pisa?, “Città di Acquasanta Terme?; 1997 “Città di Moncalieri?; 1998 “Mascia Masin? di Sangemini?; 1999 “Città di Camerino?, “Luisa Muzii? di Vasto, “Città di Cesenatico?, “Coppa pianisti d’Italia? di Osimo; 2002 “Città di Torano Nuovo?, “Città di Guardiagrele?; 2004 “Città di Pesaro?. E’ vincitore assoluto, inoltre, nel 1997, del concorso “Nei giardini dell’Aulos? di Rimini e nel 2000 del concorso “Città di Gabicce Mare?. Si è perfezionato, con borsa di studio, presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro? di Imola ed ha seguito i corsi di perfezionamento con Lazar Berman e Gustav Kuhn. Andrea è ora iscritto al corso di Laurea Specialistica di 2° livello in discipline musicali presso il Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo.
Il programma prevede l’esecuzione dei seguenti brani: Franz Schubert (4 Improptus op. 90), Franz Liszt (3 Sonetti del Petrarca), Claude Debussy (12 Preludi libro I).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 438 volte, 1 oggi)