Fermana-Benevento 3-2: Combattivo Cari, tecnico dei canarini: “Abbiamo chiuso bene la regular season, ora dobbiamo completare l’opera vincendo i play-out con il Chieti. Loro hanno voluto incontrarci? Fra quindici giorni vi saprò dire se avranno fatto bene i loro calcoli. Certo che noi pensiamo la stessa cosa nei loro confronti. Siamo vivi e sono sicuro che, dopo aver disputato una stagione al di sopra delle nostre possibilità, ce la faremo.? Deluso Sergio, direttore sportivo e pro-tempore sulla panchina degli stregoni: “Una partita del classico finale di stagione. Era inevitabile pagare dazio, anche se abbiamo tentato di tutto per finire senza sconfitte. Lo striscione polemico dei nostri tifosi nei confronti dei miei giocatori secondo me è comprensibile: avevamo in pugno i play-off, ma nelle ultime partite non ci siamo espressi per come sapremmo. Pazienza.?

Foggia-Vis Pesaro 1-1: Lancia un monito Morgia, allenatore dei satanelli: “Devo ringraziare tutti, dallo staff tecnico ai calciatori sino ai tifosi. In queste condizioni non si poteva ottenere di più. In quest`ultima gara hanno giocato cinque giovani della Beretti, che, tra l’altro, si sono comportati bene. Ci siamo salvati senza patemi e questo era l`obiettivo che dovevamo raggiungere. Senza programmi seri per il futuro è difficile che io rimanga a Foggia.? Il mister dei marchigiani Iacobelli non si presenta in sala stampa.

Giulianova-Napoli 1-2: Puntuale Grilli, coach in seconda dei giuliesi: “Siamo stati fortunati a giocare contro un Napoli poco motivato, che non aveva più nulla da chiede a questo campionato. Siamo partito bene, trovando anche il gol del vantaggio, ma poi loro hanno reagito.? Loda i suoi Reja, trainer dei partenopei: “Questa è una squadra che non ci sta a perdere. Tra il primo e il secondo tempo ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti che non potevamo finire così. E abbiamo dimostrando di essere solidi anche dal punto di vista caratteriale. La nostra forza è che noi possiamo andare vincere su ogni campo. Questa è una squadra che è dura a morire. Ho fatto stare Sosa dentro il più a lungo possibile per fargli recuperare il ritmo gara e per farlo riabituare al caldo. La Sambenedettese è una brutta gatta per noi. È una squadra che sta bene sia fisicamente che mentalmente. Noi abbiamo compiuto una grande rincorsa; abbiamo disputato un girone di ritorno eccezionale. Nella sfida play-off ci sarà paura sia da una parte che dall`altra e quindi le squadre non si sbilanceranno.?

Lanciano-Reggiana 2-2: Delinea un bilancio dell’annata Pellegrino, alla guida dei frentani: “Il primo ad essere rammaricato sono io. In questo campionato difficile e avvincente il Lanciano avrebbe potuto coronare il sogno dei play-off. Ci abbiamo provato in tutti i modi, ma non ci siamo riusciti. Questo Lanciano ha avuto anche dei problemi. E comunque alla vigilia avevamo promesso un campionato dignitoso. E credo che questo obiettivo l’abbiamo centrato.? Non si tira indietro Giordano, al timone degli emiliani: “Siamo anadati oltre le aspettative iniziali, visto che negli anni precedenti la Reggiana ha dovuto lottare per non retrocedere. E quindi l’obiettivo primario era la salvezza. Siamo arrivati quinti. Ringrazio la squadra, la società e la tifoseria che ci è sempre stata vicino. Ora siamo in ballo e balliamo, non abbiamo paura di affrontare l’Avellino. Per noi questo risultato è già un successo.?

Martina-Teramo 2-1: Entusiasta Trillini, trainer dei pugliesi: “Godiamoci questa salvezza, sicuramente meritata, soprattutto alla luce di quanto fatto nel girone di ritorno, che a mio avviso è stato strepitoso. Determinante il momento in cui questa magnifica società ha deciso di voltare pagine.? Di Bonifacio, alla guida dei diavoli: “Gara disputata un po’ sottotono, in particolare nei primi 25 minuti. Diciamo che ci siamo svegliati un po’ tardi. Ad ogni modo la stagione del Teramo era iniziata con altre ambizioni.?

Rimini-Chieti 2-1: Sprizza gioia da tutti i pori Acori, allenatore dei romagnoli: “La vittoria del campionato è strameritata. Ho capito che eravamo in grado di cogliere questo traguardo dopo le partite casalinghe con Avellino e Napoli. Bravi tutti, dal presidente al magazziniere. Per il mio futuro parlerò in settimana con il presidente. Ovviamente la serie B è un’altra cosa. Ringrazio tutti.? I teatini disertano l’appuntamento con la stampa.

Sora-Cittadella 2-1: Soddisfatto Capuano, al timone dei ciociari: “Vorrei parlare con il presidente dell’annata. Dobbiamo ringraziare tutti coloro che ci hanno permesso di proseguire tra mille difficoltà. Penso che i nostri 34 punti non sono moltissimi, ma neppure pochi. Ancora una volta nessuno ci ha regalato nulla. E per questo motivo quella di oggi è una vittoria ancora più bella.? Orgogliose le parole di Maran, responsabile tecnico dei granatieri: “La nostra prestazione è stata sicuramente positiva. Purtroppo siamo mancati in frase conclusiva, un limite che quest’anno abbiamo lamentato spesso. Alla fine, però, abbiamo evitato i play-out e ci siamo riusciti perché non abbiamo mai perso la testa e abbiamo continuato a credere in quello che facevamo.?

Spal-Avellino 5-1: Inspiegabilmente polemico Allegri, mister degli estensi: “E’ stata giocata una buona partita, anche se la testa era già in vacanza. Se non si affrontano bene questi impegni si rischiamo delle figuracce. Comunque rivolgo i miei complimenti a tutti i ragazzi, soprattutto ai giovani che sono scesi in campo.? Non pare particolarmente in collera Oddo, alla guida dei lupi: “L’Avellino non ha disputato un brutto incontro, si è solo scoperto troppo. Ovviamente non è bello subire cinque gol. Sono emersi alcuni difetti, che cercheremo di risolvere in prospettiva dei play-off.?

Fonte: datasport.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 610 volte, 1 oggi)