Mancini 7: nel primo tempo la Samb accusa la supremazia aerea degli avanti padovani, ma riesce sempre a mettere una pezza sulle conclusioni di La Grotterie e Zecchin.
Femiano A.6,5: il Padova preferisce cercare le vie centrali e passa un pomeriggio di relativa tranquillità.
Colonnello 6,5: gestisce la situazione dosande le energie in vista dei play off. Nonostante i crampi decide di rimanere in campo per non perdere neanche un minuto di questo fantastico campionato della Samb
Amodio 6,5: dopo il doppio vantaggio rossoblù, il suo compito si semplifica parecchio. Fa circolare la palla per spezzare il ritmo della gara e controllare la scarna reazione del Padova. Leon gli mette sui piedi la palla del 3 a 0, ma difetta un po’ in lucidità.
Taccucci 6,5: doveva essere la partita di La Gotteria & co, ma riesce sempre a controllare le poco organizzate azioni offensive degli avanti padovani senza grosse difficoltà.
Canini 6,5: i padroni di casa puntano molto sull’abilità nel gioco aereo di La Grotteria e soprattutto ad inizio gara fatica un po’ a prendergli le misure. Poi, con il passare dei minuti riesce a prendergli le misure, “neutralizzandolo?.
Tedoldi 6,5: nel primo tempo Bedin soffre particolarmente le sue accellerazioni ed ogni volta che prova a ad affondare, la Samb diventa pericolosa. Fornisce a Martini l’assist per il primo gol.
Cigarini 6,5: gli uomini di Ulivieri tentano spesso di saltare il centrocampo per la testa di La Grotteria ed, alemeno nel primo tempo, viene tagliato un po’ fuori dalla manovra. Dopo il 2 a 0, arretra il raggio d’azione per dar man forte ai compagni della difesa e la Samb chiude definitivamente la saracinesca.
Martini 7,5: in occasione del primo gol si fa trovare al posto giusto nel momento giusto, nel secondo sfodera un colpo magistrale che stende definitivamente i padroni di casa.
Bogliacino 6,5: galleggia sulla trequarti in cerca della giocata d’effetto. Oggi non è molto incisivo, ma rimane comunque uno dei giocatori più rappresentativi di questa stagione.
Leon 6,5: fatica un po’ ad entrare in partita ed è meno brillante rispetto al solito, ma ha la palla tra i piedi ed alza la testa, riesce sempre ad inventare qualcosa di pericoloso.
Da Silva 6: sostituisce Martini nella ripresa, ma ha poche chanches per farsi notare
Dominguez 6: entra in campo quando il Padova ha alzato bandiera bianca. Fa il suo lavoro senza mai cercare di strafare.
Femiano F. s.v.: gioca i minuti finali per non perdere il ritmo partita, in attesa dei play off.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 591 volte, 1 oggi)