SAN BENEDETTO DEL TRONTO- “Serena pictura? è l’accattivante titolo che Emidio Mozzoni ha dato alla sua ultima mostra.
L’iniziativa prevede l’esposizione delle sue nuove opere e verrà inaugura sabato 14 maggio alle 17 presso la Palazzina Azzurra. La mostra resterà aperta fino al 25 maggio con orario 10/13 -17/20 e sarà chiusa il lunedì.
Così Mozzoni spiega il titolo della rassegna: “Ciò che mi ha attratto sono state due stratificazioni di pietre grigie, pietra serena, che in un giorno di festa, attraversando gli Appennini, mi hanno fatto capire che la loro verginità spezzata era una parte importante del creato. Aggiungo ad essa altri oggetti che all’uomo sono già stati utili per le sue vicissitudini, ed ecco un quadro che per me ha un significato importante. Questo però non è sufficiente a darle onore, perciò l’impreziosisco con foglia d’oro zecchino. Ed ecco che il mio progetto prende vita: unendo due materiali diversi, ma pur sempre importanti, esprimo le mie emozioni “.
Emidio Mozzoni, nato a Ripatransone, vive e lavora tra Monteprandone e San Benedetto. Mozzoni è l’autore del “Monumento ai caduti del lavoro? che si trova a Centobuchi di Monteprandone ed ha realizzato diverse personali, oltre ad aver partecipato a mostre collettive ed essere stato scelto per la realizzazione del Monumento ai caduti nelle miniere per la Provincia di Cagliari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 428 volte, 1 oggi)