ACQUAVIVA PICENA – La Banca Picena Truentina continua a crescere e i dati del bilancio chiuso alla fine del 2004 confermano in pieno tale trend. Le attente e lungimiranti politiche adottate dal consiglio di amministrazione hanno avuto felici ripercussioni anche sui conti dell’azienda di credito.
Sotto il profilo della redditività il 2004 è stato un anno particolarmente brillante. Il bilancio si è chiuso con un utile netto di 3.505.364 euro a fronte di 1.301.283,04 euro del 2003 con un miglioramento del 169,3 per cento che in valori assoluti è pari a 2.204.081 euro rispetto al precedente anno. Tale risultato assume maggior valore in quanto è stato conseguito al termine di un anno difficile e in una situazione di mercato continuamente mutevole, ma soprattutto, perché nella redazione del bilancio il Consiglio di Amministrazione ha privilegiato una politica di consistenti accantonamenti ai fondi per rischi ed oneri ed ai fondi di svalutazione crediti.
La raccolta complessiva della Banca Picena Truentina alla fine del 2004 è stata pari a 404 milioni di euro con una crescita consistente rispetto al 2003 quando era pari a 380 milioni di euro. Anche nel corso dell’esercizio 2004 è continuato il trend di crescita degli impieghi nei confronti della clientela ovvero dei soldi che l’azienda di credito ha concesso in prestito.
Alla fine del 2004 gli impieghi ammontavano a 267,7 milioni di euro con un incremento di oltre 39,8 milioni di euro che in termini percentuale è pari al 17,48 per cento. L’andamento della crescita degli impieghi dimostra come la banca sia particolarmente attenta a supportare i programmi di sviluppo economico nel proprio territorio di riferimento anche in un periodo caratterizzato da una congiuntura sfavorevole. La crescita degli impieghi è stata sostenuta in buona misura anche dalla richieste di credito riconducibili ai finanziamenti per l’acquisto della prima casa considerando le opportunità offerte dal mercato immobiliare. Particolarmente interessante è stato l’aumento del numero dei soci che alla fine del 2004 è pari a 1.544. È cresciuto di 114 mila euro anche il capitale sociale che ha raggiunto 1.429.808 euro. La Banca Picena Truentina aumenta la propria presenza sul territorio “Dopo l’apertura dello sportello di Stella di Monsampolo – ha detto in proposito il presidente Gino Gasparretti – nel corso del prossimo mese di giugno verrà inaugurato anche un nuovo sportello a Centobuchi?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 631 volte, 1 oggi)