Avellino-Sora 1-0: Pessimista Oddo, tecnico dei lupi: “Non credo in una nostra promozione diretta. Il Rimini dovrebbe commettere un suicidio. Contro il Sora abbiamo alternato buoni momenti di gioco a qualche amnesia di troppo, amnesia che ci ha indotto a commettere errori in fase di impostazione. Mi è piaciuto più il primo tempo, visto che nel secondo si è cresciuta una compagine bianconera che mi ha impressionato molto.? Duro con i suoi Capuano, sulla panchina dei ciociari: “Anche al Partenio abbiamo visto un bel Sora, che ha giocato bene, ma sbagliato tanto. La squadra è in salute, ma io sono arrabbiato con i miei ragazzi per i tanti errori commessi sottoporta, ne ho contati più di sette. Eravamo anche in formazione rimaneggiata, visto i sette giocatori indisponibili. Noi lotteremo fino alla fine per la conquista della salvezza.?

Benevento-Giulianova 0-0: Evidente lo sconforto nel commento di Sergio, direttore sportivo e allenatore pro-tempore degli stregoni: “ Eravamo consapevoli di avere un solo risultato a disposizione e abbiamo cercato di raggiungerlo con tutte le nostre forze. Nel primo tempo abbiamo colpito un legno e anche nella ripresa abbiamo creato altre occasioni, ma per vincere le partire bisogna buttare la palla in rete e noi questo non siamo riusciti a farlo. Posso garantire che abbiamo dato sempre il massimo. È mancata la cosa più importante: il gol.? Già proiettato ai play-out Grilli, mister in seconda dei giuliesi: “ Una partita interessante, in cui ambedue le squadre hanno cercato di superarsi, ma senza riuscirci. Entrambe hanno avuto la possibilità di vincere. In questo torneo devo dire che molti sono stati gli aspetti che non hanno funzionato, però è inutile stare qui a elencarle. Siamo ai play-out e dobbiamo pensare a salvarci.?

Chieti-Foggia 0-0: Deluso Donati, coach dei teatini: “Abbiamo disputato un buon incontro, peccato per i legni colpiti e per il gol annullato. Comunque la squadra è già proiettata ai play-out e penso che contro la Fermana, che sarà la nostra probabile avversaria, possiamo fare bene.? Salomonico Morgia, trainer dei satanelli: “Eravamo venuti a Chieti per i tre punti, perché volevamo chiudere in maniera positiva la nostra stagione. Loro hanno avuto delle buone occasioni, ma noi abbiamo cercato di ribattere azione su azione. In ogni caso anche una sconfitta non avrebbe cambiato più di tanto la nostra situazione. Infatti per effetto dei risultati odierni eravamo già salvi domenica scorsa.?

Cittadella-Fermana 2-0: Radioso Maran, alla guida dei granatieri: “Con questi tre punti abbiamo raggiunto l’agognato obbiettivo. Sono stati premiati i nostri sforzi di tutto l’anno. E ora anche la matematica ci conforta.? Laconico Cari, al timone dei canarini: “Sino al primo gol abbiamo giocato alla pari, ma poi ci siamo innervositi. Ora bisogna pensare ai play-out.?

Napoli-Rimini 1-1: Non adopera eufemismi Reja, allenatore dei partenopei: “Napoli male nel primo tempo. Abbiamo sbagliato troppo ed in difesa eravamo troppo larghi. A tre non siamo riusciti a trovare le giuste misure. Nella ripresa, invece, ho visto una formazione che mi conforta in prospettiva play-off: aggressiva, convinta e concreta. L’espulsione di Calaiò? Non esiste. Sono incaz… nero con lui. Ha commesso una cretinata. Se non hai tenuta nervosa non puoi giocare a certi livelli. Questi errori possono costare caro, anche una stagione. Gliel’ho spiegato nello spogliatoio… ?. È cauto Acori, responsabile tecnico dei romagnoli: “Andiamoci calmi. C’è ancora una partita da disputare. Certo, siamo vicino al traguardo, ma prima di alzare le braccia aspettiamo. Per i play-off Avellino e Napoli sono favorite. Gli irpini sono una squadra di categoria. Ma gli azzurri sono superiori. E li ho visti meglio sul piano fisico.?

Reggiana-Spal 3-2: Onesto Giordano, mister degli emiliani: “Era una partita che volevamo condurre e in questo senso si spiegano le mie scelte iniziali. Peccato per il troppo nervosismo, che ci ha condizionati. Fortunatamente Paoletti da una parte e la gran voglia dei ragazzi dall’altra ci hanno permesso di conquistare questo risultato, fondamentale per la corsa play-off. Sinceramente oggi abbiamo avuto fortuna, di fronte a un’ottima Spal.? Delinea un bilancio dell’annata Allegri, coach degli estensi: “Negli ultimi quindici minuti abbiamo alleggerito la pressione. Per fortuna il Cittadella ha vinto, regalandoci la salvezza matematica. Buona la nostra stagione, con alcuni episodi negativi che non ci hanno permesso di essere a ridosso delle prime. Un ringraziamento, comunque, ai ragazzi, che hanno saputo reagire nelle situazioni avverse.?

Teramo-Padova 0-0: Prova a chiudere un brutto capitolo Di Bonifacio, nuovo trainer dei diavoli: “Una buona gara da tutti i punti di vista e che avremo meritato di vincere. Sono contento per aver contribuito a questa sospirata salvezza, al termine di una stagione da dimenticare al più presto.? Polemico Ulivieri, alla guida dei patavini: “Un match giocato bene da parte nostra e che avremo meritato di vincere. Ma se l’arbitro decide che non deve essere così, noi non possiamo farci nulla. Dopo i risultati di oggi il discorso play-off si complica e sarà difficile entrare tra le prime cinque posizioni.?

Vis Pesaro-Lanciano 0-1: Guarda avanti Iacobelli, mister dei marchigiani: “Sono orgoglioso del carattere che ha dimostrato tutto il gruppo. Non ho recriminazioni, abbiamo combattuto sino alla fine… Con un progetto di rilancio ben definito sarei ben felice di rimanere a Pesaro.? Soddisfatto Pellegrino, tecnico dei frentani: “Sapevamo che non era una partita facile e, infatti, non lo è stata. Nonostante tutti i suoi problemi la Vis Pesaro non è mai stata rinunciataria. La mia squadra ha affrontato l’impegno con una buona diligenza tattica e alla fine è arrivata una vittoria che al di là della classifica, ormai definita, gratifica il nostro impegno.?

Fonte: datasport.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 347 volte, 1 oggi)