GROTTAMMARE – La Picenambiente Spa ha comunicato al Comune il piano di lavaggio dei cassonetti Rsu per il mese di maggio. Il programma anticipa il calendario della manutenzione estiva che da giugno a settembre prospetterà interventi di pulizia quindicinale a tutti i contenitori, con particolare attenzione a quelli dislocati nelle zone topiche del turismo cittadino. Sin da ora, tuttavia, il servizio Tutela ambientale del Comune raccomanda ai cittadini più attenzione nei conferimenti (cioè controllo degli imballi per evitare sversamenti) e collaborazione, segnalando la presenza di cassonetti maleodoranti (numero verde 800118060).
Per questo mese, il servizio di lavaggio si svolgerà nei seguenti giorni:
-16 maggio: da mezzanotte alle 6, presso Zona Ascolani, area Orologio, quartiere Ischia I, zona San Martino, area Fornace, quartiere della Madonnina, SS16 dal confine sud a nord; dalle 6 a mezzogiorno, zona Valtesino, quartiere Bore Tesino, Paese alto, zona Oasi, sp Cuprense, via Cilea, quartiere Bellosguardo-Sgariglia.
-17 maggio: da mezzanotte alle 6, Lungomare nord e sud, vie Ponza, Roma e Parini, zona Centro; dalle 6 a mezzogiorno, Montesecco, Colle Valle, San Francesco.
La gestione dei rifiuti nel territorio comunale di Grottammare è stata affrontata in maniera sistematica dall’anno 2000, grazie alla fattiva collaborazione fra l’amministrazione comunale e PicenAmbiente S.p.A., la società mista (a maggioranza pubblica) di servizi pubblici e ambientali, nata dalla volontà di un gruppo di Comuni del territorio.
Il sistema di raccolta differenziata è stato riorganizzato introducendo nel corso degli anni dei cassonetti di diverso colore per le diverse tipologie di rifiuto. Fra i servizi attivati nell’ambito della riorganizzazione della gestione dei rifiuti, figura anche il ritiro a domicilio per rifiuti particolari (prenotandosi sempre la numero verde 800118060), quali:
– ingombranti (piccoli e grandi elettrodomestici, parti di ricambio, mobilio, ecc.);
– scarti di giardinaggio;
– pericolosi;
– cartoni presso esercizi commerciali al dettaglio);
– multimateriale presso bar, ristoranti ed esercizi di ristorazione, chalet e concessionari di spiaggia.
Sempre dal 2000, i cittadini di Grottammare possono conferire direttamente i rifiuti differenziati presso la Ricicleria comunale, usufruendo di uno sconto della tassa sui rifiuti (per conferimenti superiori a 100 kg di materiali) e di un ulteriore incentivo-premio messo in palio dal concorso “Famiglia riciclona? (domattina alle ore 10 consegna dei premi a 10 famiglia, all’imbocco della pista ciclopedonale Grottammmare-Cupra Marittima). Il centro di raccolta è gestito dalla società PicenAmbiente Spa, per il conferimento di materiali riciclabili (cosiddetti “nobili”), ingombranti e urbani pericolosi da parte dei cittadini, in giorni e orari stabiliti.
Dalle ulteriori modifiche apportate al servizio durante la scorsa estate (2004) la raccolta differenziata è organizzata come segue:
– Cassonetto con coperchio Giallo: solo carta e cartone (si ricorda che scatole e scatoloni vanno aperti e schiacciati e possono essere conferiti a qualsiasi ora della giornata)
– Cassonetto con coperchio Blu: vetro, plastica, legno, lattine, barattoli in metallo (si ricorda che i contenitori vengono conferiti dopo averli risciacquati e possono essere conferiti a qualsiasi ora della giornata)
– Cassonetto con coperchio Bianco o Verde: rifiuto solido urbano, ovvero scarti di cucina e spazzatura conferiti con appositi sacchetti di plastica (si ricorda che il conferimento si può effettuare dalle ore 18.00 alle ore 24.00)
All’inizio del 2005 è stato dato seguito al progetto di ampliamento e riorganizzazione della Ricicleria per un importo di 50.000,00 euro, al fine di migliorare il servizio facilitando i conferimenti e aumentando le attrezzature. A chiusura del 2004, l’incremento dei conferimenti in ricicleria ha registrato il 19,85%, rispetto al 31 dicembre 2003.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 831 volte, 1 oggi)