QUI SAN BENEDETTO – Meno di un giorno e sapremo. Alla squadra la città chiede l’ultimo sforzo per poter festeggiare un traguardo (leggi quarto posto) pressoché storico, se pensiamo che la nuova dirigenza è riuscita nell’impresa di allestire un organico all’altezza della situazione nel giro di appena tre giorni – chapeau avvocato D’Ippolito. Mister Ballardini e i suoi ragazzi hanno fatto il resto e comunque andrà a finire, i tifosi e l’entourage rossoblù tutto, non possono non ritenersi soddisfatti: dietro sono state messe squadre del calibro di Reggiana, Padova e Lanciano, vale a dire formazioni partite con propositi più che ambiziosi. I nomi che annoverano ne sono la dimostrazione.
Dicevamo dei tifosi. La curva Massimo Cioffi sta ultimando i dettagli della bella coreografia – non vogliamo nemmeno stavolta svelarne i particolari – che domani pomeriggio accoglierà in campo Samb e Martina. Anche gli altri settori dell’impianto marchigiano in ogni caso si preparano ad indossare l’ ‘abito buono’: saranno infatti distribuiti gratuitamente dei cartoncini rossoblù preparati per l’occasione dalla Fast Edit di Acquaviva Picena. Il colpo d’occhio del ‘Riviera’, possiamo giurarci, sarà dunque da pelle d’oca.
Auspichiamo ardentemente – ma non nutriamo dubbi particolari in tal senso – che l’ultima esibizione di Colonnello e soci tra le mura amiche venga in ogni caso festeggiata degnamente; ci sarà da ringraziare un gruppo che nella stagione in corso ha dato tanto e che si giocherà sino all’ultimo le proprie chance in chiave play off.
Altro motivo del pomeriggio rivierasco il ritorno, nelle Marche, di Sauro Trillini, sulla panchina pugliese dallo scorso dicembre. Chiederà ai suoi almeno un punto per poter disputare l’ultimo incontro (al ‘Tursi’ contro il Teramo) con qualche affanno in meno.
Mister Davide Ballardini opporrà la solita Samb, vale a dire schierata col collaudato modulo ad ‘alberello di Natale’. Stamane i rossoblù hanno svolto la seduta di rifinitura ed i giocatori che nel corso della settimana hanno lavorato a parte, ovvero Colonnello, Bogliacino e Amodio, domani pomeriggio saranno a disposizione. Figurano nella lista dei convocati stilata dal tecnico ravennate e presumibilmente scenderanno in campo dal primo minuto.
La Samb anti-Martina si avvicinerà molto a quella che abbiamo visto all’opera due settimane or sono al cospetto del Lanciano, con la sola eccezione di Fabio Femiano, out a causa dell’ematoma renale cui è incappato proprio nel corso della contesa coi frentani. In difesa quindi Ballardini accentrerà Taccucci (come a Sora) e piazzerà Alfredo Femiano sulla corsia destra. Nessuna novità dalla ‘cintola’ in su, con ‘ringhio’ De Rosa che, almeno all’inizio, si accomoderà in panchina per fare posto a Davide Tedoldi. In avanti il solo Martini supportato da Bogliacino e Leon.
Staremo a vedere se mister Ballardini riuscirà a prendersi la rivincita nei confronti del collega Trillini – i due domani pomeriggio si sfidano per la seconda volta nel corso della loro carriera – visto che all’andata Cardascio e soci diedero un bel dispiacere al ‘condottiero’ rossoblù. Quella del ‘Tursi’ rappresenta sino ad ora una delle sconfitte più pesanti, se non nel punteggio almeno sotto il piano del gioco, patite dalla compagine rivierasca. Riscattare l’onta di quell’insuccesso, significherebbe anche e soprattutto volare al quarto posto e staccare il biglietto per la semifinale play off. In Napoli è in attesa.

QUI MARTINA – Un pomeriggio che può valere una seria ipoteca sulla salvezza diretta. Complice anche lo scontro diretto in programma al ‘Tombolato’ tra Cittadella e Fermana. Il Martina torna al ‘Riviera delle Palme’, campo storicamente ostico, dove nei tre precedenti non è mai riuscita a segnare un gol (subendone invece cinque), e dove soprattutto ha raccolto la miseria di un pareggio (C2 edizione 1990-’91). Due sconfitte invece nelle ultime due esibizioni (2002-’03 e 2003-’04). L’allenatore dei biancazzurri Trillini deve fare i conti con più assenze: Mitri, squalificato, oltre agli infortunati Lanzillotta, Tassone, Ciminari e Chiarini. Il tecnico anconetano riproporrà la medesima formazione che la scorsa domenica ha pareggiato in casa contro il Napoli, con la sola eccezione di Da Silva (torna in campo dal primo minuto, al posto di Mitri), il quale farà coppia con Manca.
Stamattina la squadra ha effettuato la consueta seduta di rifinitura e poi è partita alla volta di Giulianova, sede del ritiro prescelta. Prima della partenza i calciatori pugliesi hanno avuto in breve colloquio con il presidente Gianfranco Chiarelli, il quale li avrà quasi certamente voluti catechizzare a dovere in vista del difficile impegno che li attende.
Le probabili formazioni del ‘Riviera’:

SAMBENEDETTESE (4-2-3-1) Mancini, Taccucci, Colonnello, Amodio, Femiano A., Canini, Tedoldi, Cigarini, Leon, Bogliacino, Martini. A disposizione: Spadavecchia, Gazzola, Cornali, Dominguez, De Rosa, Favaro, Da Silva A., Pompei, De Lucia. Allenatore Davide Ballardini.
MARTINA (4-4-2) Narciso, Paris, Lisuzzo, Goisis, Tondo, Cardascio, Gentilini, Campolattano, Pizzulli, Da Silva W., Manca. A disposizione: Brichetto, Fabbro, Creanza, Cazzarò, Lentini, Aquaro, Ongfiang. Allenatore Sauro Trillini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)