Politica. Braccio di ferro tra Maggioranza e Minoranza nel Comune di San Benedetto. All’origine l’incomprensione tra An e Martinelli, vedi destinazione scuole Paese Alto e Ponterotto. A proposito, pare che oggi siano state visitate dalla Finanza. Non siamo però a conoscenza dei reali motivi. Chiarito che An continuerà ad appoggiare il sindaco, non capisco i motivi che hanno indotto Martinelli a contattare la Margherita per cercare di salvare la baracca. Baracca che, a detta di De Vecchis & C, non faceva assolutamente acqua. Non tanta cioè da far parlare di caduta di governo. La Margherita ha risposto no nella persona del proprio Capogruppo, Antimo Di Francesco. Di conseguenza, l’Unione, oggi, ha condannato l’approccio del sindaco, invitandolo a dimettersi durante una conferenza stampa che riportiamo in Primo piano. Mi ha incuriosito l’intervento di Settimio Capriotti a proposito di una locandina nella quale si sintetizzava più o meno così l’accaduto: “La Sinistra sbatte la porta a Martinelli”. Capriotti non l’ha ritenuta imparziale bensì penalizzante per l’Unione. Personalmente (da consumato analista dell’importante ‘modo stradale’ di informazione) la ritengo un’osservazione molto intelligente ma che non può destare meraviglia perchè abbastanza usuale a seconda della provenienza.
Samb. Il giorno dei verdetti si avvicina. I giovani rossoblù hanno di fronte l’avversario più scomodo, quel Martina che l’ex tecnico rossoblù Trillini vuol portare ad una salvezza anticipata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 68 volte, 1 oggi)