SAN BENEDETTO DEL TRONTO- La giornata dello sport vedrà quest’anno la partecipazione di una foltissima delegazione (politica e sportiva) della città gemellata di Viareggio. Qualche giorno fa al Palasport di San Benedetto si è riunito il gruppo di lavoro composto dall’assessore allo sport con delega ai gemellaggi Pierluigi Tassotti, dai referenti dell’ufficio sport Mario Palanca e Renata Brancadori, dai vertici dell’associazione Agraria Club, da qualche volontario, dai dirigenti di alcune società sportive cittadine e dal comitato locale della Federcalcio.
Nel corso della giornata dello sport, prevista per domenica 5 giugno, verrà inaugurata la nuova palestra del quartiere Agraria di Porto d’Ascoli e per l’occasione giungeranno in riva all’Adriatico alcune squadre di Viareggio. Secondo un avant-programme ancora in via di definizione dovrebbero disputarsi incontri di calcio (probabile la presenza di una giovanile del Viareggio), calcio a cinque con i Pronipoti dei Sambenedettesi, pallavolo femminile, hockey in line con la formazione di A1 versiliese e alcune coppie di giocatori di bocce.
Dalla Toscana dovrebbero muovere verso l’Adriatico ben tre pullman, tra atleti e parenti dei sambenedettesi che vivono da generazioni sul Tirreno. L’organizzazione viareggina è costituita dal comitato spontaneo del gemellaggio con San Benedetto che fa capo a Salvatore Romani, meglio conosciuto come Dj Tore, uno dei santoni della musica house e tra gli animatori più conosciuti delle notti vip della Versilia. Grazie anche alla collaborazione dell’assessore viareggino allo sport Antonio Nicoletti e del suo collega delegato ai gemellaggi Franco Pulzone, la giornata dello sport avrà un respiro nazionale tra agonismo e fratellanza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.086 volte, 1 oggi)