*Nella vicenda di revoca della Presidenza del Consiglio Comunale ad un esponente di Alleanza Nazionale in favore di un consigliere della Margherita, il Nuovo PSI si pone nella maniera più decisa al fianco di Mimmo Martinelli e del Coordinatore di Forza Italia Gigi Capriotti. Dopo tutto ciò che è accaduto in questi 4 anni a causa della ben note dispute interne ad AN, infatti, riteniamo la proposta formulata dal nostro Sindaco di altissimo valore politico e densa di responsabilità: una proposta decisa, di buon senso e ben ponderata, maturata esclusivamente per il bene della città e contraria alle solite fruttifere logiche partitocratiche.
Ai cittadini poco importano le diatribe interne delle correnti e correntucole varie di Alleanza Nazionale. Le cose importanti, per i cittadini, sono altre: un apparato tributario comunale equilibrato, opere pubbliche realizzate a misura d’uomo, pianificazioni virtuose in favore del mondo del lavoro, un Nuovo PRG che traduca le nuove esigenze della città, un impianto turistico-commerciale innovativo, un sistema di servizi sociali esemplare che tenga conto di famiglie, anziani, bambini, portatori di handicap, una riformata struttura di rappresentanza cittadino-istituzioni perché il “Palazzo” possa essere sempre più vicino…
Comprendiamo tutto l’imbarazzo dal quale è stato costretto ad uscire l’amico Di Francesco quando ha dovuto rinunciare all’allettante proposta di dirigere i lavori del Consiglio Comunale di San Benedetto del Tronto; e per qualche verso tutto ciò gli fa anche onore. Ma riteniamo sia più forte l’altro imbarazzo: quello che lo lega, contro i suoi principi, inspiegabilmente, ad esponenti politici che ancora oggi predicano l’abolizione della proprietà privata e la negazione di gran parte dei principi democratici delle società occidentali.
Riteniamo il gesto politico di Mimmo Martinelli davvero molto rilevante; potrebbe aprire scenari importanti per la CdL in un futuro non troppo lontano. Consideriamo Alleanza Nazionale un partito determinante e importantissimo nella geografia politica della CdL. Ma auspichiamo, al contempo, che AN trovi quella forza, anche a livello locale, di dimostrare di essere ben altro rispetto allo spettacolo offerto all’ultimo consiglio comunale alleandosi ancora una volta con la sinistra. Così come fece al primo consiglio comunale, o all’elezione dei Revisori dei Conti. Che si riprenda con AN un dialogo: costruttivo, rigoroso e leale nel nome della Casa delle Libertà.
*Paolo Forlì capogruppo consiliare Nuovo Psi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 652 volte, 1 oggi)