ROMA – Il Garante per la privacy dice sì ai biglietti nominativi negli stadi, ma vuole precisazioni. Sì anche a videosorveglianza e ticket numerati. Sui biglietti nominativi, il Garante sostiene di non avere elementi per “ritenere proporzionata una misura così delicata?, ma se sarà necessaria chiede indicazioni fra l’altro su decorrenza del sistema e responsabile del trattamento dei dati. Nessun problema invece per la videosorveglianza, negli stadi di calcio con oltre 10mila posti, e i ticket numerati.

Fonte: ansa.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 677 volte, 1 oggi)