Il comunicato ufficiale numero 162/A, diramato dalla FIGC qualche mese fa, informa circa le procedure che le società dovranno seguire per potersi iscrivere ai campionati 2005-2006. Il viatico che dovrebbe (useremo il condizionale fino a quando non comincerà la prossima stagione) portare al consiglio federale del 15 luglio si compone di diverse scadenze. Termini perentori, sia chiaro: lo specifica la circolare. Una di queste scadenze è già alle spalle. Fra i termini indicati per le società, il primo comma recita che “le società devono depositare presso la Co.Vi.So.C, entro il termine perentorio del 29 aprile 2005, ore 19.00 (il grassetto è loro), i prospetti contenenti i rapporti PA e PD determinati sulla base di un allegato bilancio di competenza al 31.03.2005″. Ora, immaginiamo che vista la tranquillità del presidente Macalli, TUTTE le società abbiano già presentato alla Co.Vi.So.C. questi documenti. Trattandosi di termine perentorio, infatti, le società che non abbiano provveduto a questo adempimento già dovrebbero essere considerate fuori dal prossimo campionato. Già nelle prossime settimane, in proposito, la Co.Vi.So.C. dovrebbe trasmettere alla Lega una prima “lista nera”, basandosi sul comportamento delle società in base a questa prima scadenza. Vista la situazione che impera in serie C (non si contano più le società i cui giocatori abbiano scioperato almeno una volta per reclamare stipendi) cominciamo sin d’ora ad esprimere i nostri dubbi in proposito. E ribadiamo che, se davvero queste regole saranno fatte rispettare, la prossima estate ci sarà un’ecatombe che farà cadere parecchie teste. Salvo che, come precisa lo stesso comunicato, “la successiva emanazione di ulteriori e più particolari disposizioni” non arrivi a modificare questi provvedimenti. Abbiamo visto la scorsa estate cosa è accaduto, figuriamoci cosa potrà accadere nella stagione che è alle porte. Macalli l’anno scorso chiese a gran voce che tutte le operazioni burocratiche avessero termine a metà luglio. Questa circolare lo accontenta. Ma siamo sicuri che il 15 luglio avremo già gli organici dei prossimi campionati? Abbiamo dubbi anche su questo.

Fonte: tuttalac.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 472 volte, 1 oggi)