PORTO D’ASCOLI: Induti M, Spinosi, Giorgini, Capecci, Palanca (71’ Straccia), Sansoni, La Riccia (68’ Mestichelli), Rocchi I, Traini (62’ Marconi Sciarroni), Rocchi A (Filipponi, Induti A, Marconi, Meo) All. Grilli
COMUNANZA: Oresti, Andreucci (67’ Testa), Andollini, Simonetti, Provinciali, Santini (15’ Antoniozzi), Trubbiani, Girolami, Piermarini, Digirolami (59’ Giachini), Moretti (Pettirossi, Passeretti) All Mattei
ARBITRO: Bruni di Fermo
RETI: 21’ La Riccia, 54’ La Riccia, 58’ Traini, 61’ Palanca rig, 82’ Girolami (C)
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vola il Porto d’Ascoli. Sabato scorso è arrivata la salvezza ed oggi sono giunti i play off, seppur in compagnia di Ripa e Acquasanta. Partita predominata dai biancocelesti sia sotto il profilo fisico che psicologico. Giocate di prima, palla in continuo movimento e grappoli di gol.
Subito in avanti i padroni di casa con Traini, punizione rasoterra che lambisce il palo. Al 21’ sono già in vantaggio. Sponda di Traini da fondo campo, il diciassettenne La Riccia colpisce di testa all’indietro e infila Oresti. Poco dopo Ivan Rocchi offre un bel pallone a Del Toro che spreca nel tentativo di fare un pallonetto intercettato dal portiere ospite.
Il Comunanza esce dal guscio alla mezz’ora con una punizione a limite dell’area di Digirolami, bravo Induti a neutralizzare. È solo un momento perché Andrea Rocchi entra in area e costringe Oresti a deviare in corner. Al 37’ La Riccia invita Del Toro a schiacciare di testa, la sfera è fuori.
Nella ripresa non trascorre neanche un minuto che Sansoni dalla bandierina crossa all’indirizzo di Del Toro che colpisce male la palla mandandola out. Si fa perdonare subito dopo con una veloce galoppata sulla corsia di destra a cercare Sansoni che poi calcia clamorosamente alto a pochi passi da Oresti.
Ma al 54’ Traini batte una punizione defilata sulla sinistra che indirizza la centro per Palanca, destro potente che il portiere ospite respinge. Giunge La Riccia che lo infila egregiamente. Al 58’ contropiede di Ivan Rocchi che solitario percorre metri di campo fino a servire il suo compagno Traini che colpisce Oresti con un perfetto rasoterra. Al 61’ Andreucci sgambetta Palanca in area. L’arbitro concede il rigore. Sul dischetto va lo stesso Palanca che insacca la sue terza rete stagionale (sempre su penalty). Al 62’ il tecnico Grilli fa entrare Marconi Sciarroni dopo sei mesi di inattività per la rottura del crociato del ginocchio. Al 66’ Induti sfoggia la sua classe opponendosi al tiro di Trubbiani. Al 73’ Andrea Rocchi serve all’indietro Marconi Sciarroni che poi svirgola troppo. All’82’ Digirolami segna il gol della bandiera dopo aver assistito ad un perfetto monologo biancoceleste.
INDUTI MARCO 7 benché abbia fatto lo spettatore, ha sfoggiato buoni interventi
SPINOSI 7 le sue indicazioni sono sante
GIORGINI 7 controlla con discrezione
CAPECCI 7 chiude i varchi
PALANCA 7.5 partita di “rigore?
SANSONI 7 fondamentale il suo apporto
LA RICCIA 7.5 una doppietta per 17 anni di età
ROCCHI IVAN 7 elegante nei movimenti
DEL TORO 7 anche senza reti, infierisce ugualmente
TRAINI 7.5 tanto tuonò che il gol venne
ROCCHI ANDREA 7 un cocktail di brio e voglia di mostrarsi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 778 volte, 1 oggi)