SORA – Dopo la rifinitura effettuata in mattinata, la truppa di Ezio Capuano entra nel vivo della vigilia del penultimo match interno della stagione, al cospetto della temibile Sambenedettese.
I rivieraschi saranno spinti, oltre che dall’entusiasmo dei suoi numerosissimi tifosi, dalla voglia matta di continuare a rincorrere il sogno chiamato play off. I padroni di casa non possono fare sconti: la classifica, ancora piuttosto preoccupante (leggi quart’ultimo posto), va puntellata a dovere, visto che domenica prossima i bianconeri faranno visita all’Avellino e poi, quella successiva, ospiteranno, nel più classico e crudele degli scontri diretti, il Cittadella di Rolando Maran. Occorre fare il pieno domani pomeriggio, perché l’obiettivo della salvezza diretta non è, tutto sommato, una chimera. Non badare alle questioni societarie che nelle ultime settimane ha tenuto banco in riva al Liri è più di un dovere. I calciatori ciociari, nonostante tutto, stanno dimostrando grande professionalità e a questo punto, quando alla conclusione della stagione mancano appena tre turni, crediamo continueranno a farlo anche contro la squadra di Davide Ballardini, dando magari un seguito alla tradizione favorevole che vanta il club bianconero nei confronti della compagine marchigiana, la quale mai nella sua storia è andata a vincere sul campo del Sora.
Eziolino Capuano ha le idee molto chiare in proposito: “E’ un’altra battaglia – afferma convinto l’allenatore campano – ma da qui alla fine sarà sempre così. Gli ultimi risultati ci hanno rimesso in corsa per la salvezza diretta anche se realisticamente anche già la quart’ultima posizione conquistata ci mette in una posizione di vantaggio e per questo dobbiamo puntare, quantomeno, a difenderla. Nessuno può dire che i giochi siano fatti. Abbiamo tre gare da qui alla fine ed un intreccio di risultati favorevoli potrebbe anche portarci ad uscire fuori dalla zona play out. Forse potrebbero bastare sette punti?.
Come di consueto mister Capuano fa pretattica in merito alla formazione da opporre ai rossoblù, anche se pare molto probabile che l’undici del ‘Tomei’ non si discosterà molto da quello che ha saputo andare a vincere a Benevento. L’unica novità di rilievo potrebbe essere costituita dal rientro di Max Cianfarani, il roccioso difensore centrale sorano doc, il quale, scontato il turno di squalifica, riprende posto nella linea arretrata ciociara, andando così a sopperire all’assenza di Parisi, fermato dal Giudice Sportivo per recidività in ammonizione.
A centrocampo scontata la conferma del venezuelano, giunto in riva al Liri lo scorso gennaio dalla Lazio, Mea Vitali, che ha giocato la prima partita da titolare due domeniche fa contro il Napoli. Buona prestazione la sua, a cui ha fatto seguito quella ancora più positiva all’ombra del Sannio. Domani andrà a comporre la cerniera mediana insieme agli inamovibili Bricca e Ferraresi. Naturalmente, in avanti, la coppia Magliocco-Luiso. Se al primo c’è ben poco da chiedere, se non il fatto di confermarsi sugli eccellenti standard di questa stagione (15 gol), nel caso del secondo i tifosi ciociari ne attendono ancora l’ ‘esplosione’. Il 36enne attaccante di Aversa, giunto in bianconero lo scorso gennaio, dal Catanzaro, nelle dieci presenze collezionate, ha messo a segno una sola rete, quella nella partita casalinga dello scorso 13 marzo contro la Vis Pesaro. Roba di oltre un mese e mezzo fa. Certo le prestazioni di Luiso sono sempre state più che decorose, condite dal consueto agonismo che lo contraddistingue, ma, si sa, per un attaccante il gol è tutto, ed in questo finale di stagione trovare la via della rete significherebbe molto per sé stesso e, di riflesso, per le sorti del sodalizio ciociaro. Che sia la volta buona?
Da ultimo ricordiamo che oggi pomeriggio i tifosi della curva Ferrovia hanno dato appuntamento a tutti gli sportivi innamorati dell’As Sora per le 16, presso lo stadio ‘Tomei’, da dove, alle 17, partirà l’ennesima manifestazione contro l’attuale ingarbugliata situazione della società bianconera.
Il probabile Sora anti-Samb
(5-3-2) Ripa, Capezzuto, Ghidini, Lizzori, Cianfarani, Carnevali, Bricca, Ferraresi, Magliocco, Mea Vitali, Luiso. A disposizione: Di Girolamo, Morleo, Lizzori, Fumai, Caputo, Costanzo, Corallo. Allenatore Ezio Capuano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 504 volte, 1 oggi)