GIULIANOVA – Il presidente Quartiglia regala al girone B il tredicesimo cambio di panchina nell’attuale campionato – si tratta del terzo sulla sponda giallorossa d’Abruzzo che il 14 febbraio scorso ha allontanato Augusto Gentilini ed ora dà il benservito ad Agatino Cuttone – ed ai tifosi, i quali peraltro lo contestano in maniera vibrante praticamente da inizio campionato, il tanto invocato Francesco Giorgini. Per il neotecnico giuliese è la terza esperienza in giallorosso dopo quelle maturate nei primi anni Novanta (due promozioni con Umberto Mastellarini presidente – il doppio salto dalla D alla C1 – ed i play off nella stagione ’98-’99, perduti contro l’Ancona) e nel torneo 2000-’01, quando Giorgini venne però esonerato a campionato non ancora terminato.
Giorgini, che subentra a Cuttone a sole tre giornate dalla fine della stagione regolare, avrà quasi certamente il compito di guidare la squadra abruzzese negli spareggi play out, visto che attualmente la stessa gravita al terz’ultimo posto, distante ben otto punti dalla zona tranquilla. Cuttone lascia la panchina giallorossa con un magro bottino: sei punti in otto incontri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 415 volte, 1 oggi)