SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tra i volti noti e meno noti che abbiamo avvistato sui seggiolini della tribuna coperta del ‘Riviera delle Palme’, Ermanno Pieroni, l’ex presidente dell’Ancona Calcio, e i diesse Enzo Nucifora e Paolo Traini.
Pieroni è attorniato da un nugolo di giornalisti. “Torno a San Benedetto – dice lo stesso Pieroni – con molto piacere, anzi colgo l’occasione per ringraziare la società rossoblù per l’accoglienza ricevuta. Era da un po’ che non venivo allo stadio , specie in terza serie. Sensazioni? Sicuramente si sta meglio a vedere la partita senza grossi coinvolgimenti, fino a un anno fa assistevo agli incontri molto teso, adesso mi fumo con tranquillità la mia sigaretta, godendomi lo spettacolo sul campo?.
Poi gli si chiede un parere riguardo la Samb, in vantaggio sul Lanciano grazie ad un rigore del solito Leon al 44’. “I rossoblù – afferma l’ex presidente dorico – stanno facendo un ottimo campionato, sono un’ottima squadra del resto parla la classifica. Faccio i complimenti all’avvocato D’Ippolito per il lavoro che sta svolgendo?.
Cerchiamo infine di stuzzicarlo sulle sue precedenti accuse fatte al mondo del calcio, al momento dell’amara uscita di scena da numero uno del sodalizio anconetano. “Confermo quanto ho detto a suo tempo, se l’ho fatto è perché ne sono convinto. Una soluzione? Difficile dire qualcosa in pochi minuti. Ci vorrebbero delle ore. Diciamo che bisognerebbe individuare le anomalie per poi intervenire in modo tale da regalare agli appassionati – che restano tantissimi – un calcio più giusto e pulito?.
Dopo Pieroni chiediamo una battuta anche ad Enzo Nucifora, ex diesse rossoblù: “La Samb sta facendo davvero bene se pensiamo che la formazione è stata fatta in pochi giorni e che l’organico a disposizione è di quelli molto giovani. E’ un grande successo per la squadra, la società e la città. Sono contento?.
Infine due parole con Paolo Traini, ex direttore sportivo dell’Ascoli: “Concordo con quanto detto da Nucifora, quella di Ballardini è una compagine molto giovane che però sta facendo alla grande la sua parte. In questo primo tempo mi aspettavo un Lanciano più giovane, la Samb ha atteso e poi sul finire ha colpito con un rigore ben trasformato da Leon. Forse ce ne poteva stare anche un altro di penalty, in precedenza. Vorrei infine sottolineare la splendida tifoseria che accompagna gli uomini di casa. Complimenti?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 314 volte, 1 oggi)