REAL CENTOBUCHI: Vagnoni, Ciribè, Traini, Tamburrini, Bartolomei, Cappella, De Angelis, Malizia, Galiè Ciccarelli, Poliandri. Biancucci, Lucidi, Capriotti, Giangrossi, Quinzi, Carminucci, Mozzoni.
MONSAMPOLO: Amatucci, Narcisi, Di Pasquantonio, Mandozzi, Pallottini, Pasqualetti, Olivieri, Giangrossi, Ramoni, Marinelli, Girolami.
RETI: 44’ Ramoni (M), 58’ Tamburini (R).
MONTEPRANDONE – Pareggio che muove la classifica ma che rimanda la matematica salvezza almeno alla prossima giornata. La vittoria avrebbe matematicamente salvato con due giornate di anticipo gli uomini di mister Di Fabio ma un agguerrito Monsampolo, ormai certo di disputare i play out, ha dimostrato di essere comunque competitivo per le prossime sfide.
La cronaca dell’incontro vede una prima conclusione al 10’ di Ciccarelli che non impensierisce il portiere Amatucci. Poi non succede praticamente nulla fino al 40’ in quanto più che gli attaccanti sono state protagoniste le difese. A cinque minuti dal riposo il Monsampolo sfiora il vantaggio con Olivieri il quale con un preciso tiro dal limite coglie la traversa e il pallone ricade a pochi centimetri dalla linea bianca. Poco più tardi, angolo del Real battuto da De Angelis, Poliandri sfiora il pallone che arriva sui piedi di Ciribè che colpisce di prima intenzione; il pallone attraversa tutta la porta e nessuno riesce a buttarla dentro…. Gol mangiato, gol subito.
Calcio di punizione dal vertice destro; alla battuta Marinelli che con un tiro teso a centro area trova pronto Ramoni che insacca di testa.
Nella ripresa Galiè esce per un risentimento al piede e Real Centobuchi costretto a giocare la seconda metà senza prime punte. Ma gli attacchi dei locali si fanno più frequenti e al 57’, grossa indecisione della difesa ospite e ne approfitta Ciccarelli ma il suo pallonetto va a stamparsi sulla traversa. Nell’azione successiva arriva il meritato pareggio; calcio di punizione di Tamburrini e palla in rete. L’ultima occasione è per i padroni di casa con Capriotti che manda di poco alto un colpo di testa da distanza ravvicinata.
In virtù delle altre partite disputate il Real mantiene i quattro punti di vantaggio sulle inseguitrici Montalto e Altidona. Sarà importante far punti sabato prossimo ad Acquaviva con lo Sporting che aspira ancora ai play off essendo lontana di due lunghezze dall’Atletico Colli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.353 volte, 1 oggi)