QUI SAN BENEDETTO – Samb orfana di Da Silva. Il giocatore non è stato inserito nella lista dei convocati per la partita di domani pomeriggio: mister Ballardini, di comune accordo con lo stesso, non ritiene opportuno rischiarlo, visto che il paraguiano ha i punti alla mano sinistra in seguito all’operazione affrontata a inizio settimana e non si sente in grado di potersi muovere con disinvoltura in mezzo al campo.
Bogliacino invece, già da un paio di giorni ha ripreso a calciare la palla e stamane, nella consueta seduta di rifinitura, si è mostrato molto desideroso di far parte dell’undici che affronterà il Lanciano. Davide Ballardini ci conferma quest’impressione: “Mariano è completamente guarito a livello medico, si tratta solo di acquistare il ritmo partita. Ha bisogno di giocare e a quanto pare ha tutta la voglia di esserci domani pomeriggio?.
Al cospetto del Lanciano vedremo uno schieramento praticamente identico a quello che lunedì scorso si è esibito al ‘Mazza’ di Ferrara, con la sola eccezione di Bogliacino. In difesa capitan Colonnello alla fine stringerà i denti e con la solita iniezione antidolorifica alla caviglia gonfia scenderà regolarmente in campo. L’ex Lecce non si è allenato per tutta la settimana, stamattina ha lavorato con i compagni e, pur avvertendo un po’ di dolore, crediamo che non ci saranno grossi problemi circa un suo impiego nel match di domani pomeriggio.
Sulla linea mediana la coppia di centrali Amodio-Cigarini con De Rosa che quindi partirà dalla panchina, mentre in avanti il solo Martini sostenuto da Bogliacino e Leon.
Ballardini in definitiva proporrà, con il recupero del fantasista uruguaiano, il modulo ad ‘alberello di Natale’.
QUI LANCIANO. Due i dubbi che attanagliano mister Pellegrino alla vigilia dell’insidiosa trasferta di San Benedetto del Tronto: una o due punte. La squalifica del capitano Maurizio Nassi, spalla ideale di ‘cobra’ Soncin, potrebbe costringerlo a mutare l’assetto della sua squadra, per passare dal canonico 4-4-2 ad un più prudente 4-5-1, con l’inserimento di un centrocampista in luogo dell’eventuale spalla di Soncin.
L’impressione però, visto anche che il pareggio, ai fini delle ambizioni play off rossonere, potrebbe non essere sufficiente, è che il tecnico frentano metta in campo l’attaccante Fabio Lorieri, a fianco del capocannoniere del girone B, impostando una gara a viso aperto.
Per il resto, quasi certo il recupero del difensore Finetti (farà coppia con l’altro centrale Movilli), l’unico contrattempo dell’ultim’ora è quello concernente Ticli, alle prese con qualche problemino muscolare. Considerando che Cingolani è infortunato e non potrà essere schierato nell’undici anti-Samb, pare probabile che alla fine l’esterno ex Monza ci sarà.
Riprenderanno infine i loro posti, rispettivamente in difesa e a centrocampo, Calà Campana e Bussi, domenica scorsa assenti a Teramo perché fermati dal Glucide Sportivo.
Le probabili formazioni:
SAMB (4-3-2-1): Mancini, Taccucci, Colonnello, Amodio, Femiano F., Canini, Tedoldi, Cigarini, Leon, Bogliacino, Martini. A disposizione: Spadavecchia, Femano A., Gazzola, Dominguez, Favaro, Pompei, De Lucia. Allenatore Davie Ballardini.
LANCIANO (4-4-2) Cano, Lolli, Calà Campana, Movilli, Finetti, Ticli, Bussi, Amita, Cini, Lorieri, Soncin. A disposizione: Chessari, Cavola, Costantini, Soncin II, Moresi, Chiaromonte, Ribeiro. Allenatore Maurizio Pellegrino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 550 volte, 1 oggi)