Sono aperte le iscrizioni gratuite alla giornata di Venerdì 6 Maggio presso l’Auditorium comunale di San Benedetto del Tronto diretta dalla sociologa e giornalista Giuditta Castelli nell’ambito del Progetto ? Lotta alla dispersione scolastica e al disagio giovanile: partner, progetti e risorse della formazione?, promosso dalla Helios Onlus con la collaborazione di Associazioni ed Enti pubblici e privati.
Il 30% dei posti disponibili è riservato ai docenti di ogni ordine e grado che potranno chiedere l’esonero dall’insegnamento in quanto il progetto è autorizzato dal Ministero I.U.R. e dall’Ufficio Scolastico Regionale.
L’incontro è aperto alla partecipazione degli studenti e dei cittadini. Ai primi sarà, su richiesta, rilasciato un attestato di partecipazione valutabile come credito formativo.
“In questa seconda fase, al centro del dibattito ci sarà la Biblioteca Scolastica”, chiarisce Giuditta Castelli, “in quanto luogo di incontro tra la Comunità scolastica e il territorio, ma soprattutto, spazio vitale per combattere la noia e l’anonimia, frutto della società del “non senso?.”
Nel corso della tavola rotonda una particolare attenzione sarà prestata al futuro delle Biblioteche scolastiche e ai Docenti che in esse operano.
In serata è atteso l’incontro con un autore “singolare? e i presenti saranno invitati a dibattere su un caso giudiziario di grande attualità, che permetterà di riflettere su come i media influenzano il pensiero e il linguaggio degli italiani e sul tema della Giustizia.
Per le adesioni che dovranno essere fatte non oltre lunedì 2 Maggio alla casella di posta elettronica: redhelios@libero.it o all’indirizzo: “Helios onlus, c.da Fonte Abeceto, 3 – 63038 Ripatransone (AP) .
Il progetto XV Helios Festival è patrocinato da innumerevoli partner: fra questi la Regione Marche, la Provincia di Ascoli Piceno e l’Amministrazione di San Benedetto del Tronto, l’ANS – Associazione Nazionale Sociologi – Regione Marche. Sono previsti innumerevoli interventi di personalità dei vari settori, fra questi lo scrittore Edmondo Coccia, presidente del Centro Internazionale “Amici della Scuola? – Club UNESCO.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)