SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una nuova sfida per Paolo Forlì. Il consigliere comunale lascia Forza Italia e approda al Nuovo Psi. A un anno dalle elezioni amministrative e dopo quattro anni di militanza con gli azzurri, Forlì si lancia in un’avventura “affascinante?, come lui stesso la definisce. ?La mia decisione è maturata dopo mesi di lunga e serena riflessione? ha spiegato il consigliere nell’incontro odierno con i giornalisti. “Voglio chiarire che la mia scelta è dettata da ragioni politiche, non personali. Non ho mai cercato poltrone e non ho litigato con nessuno nel mio ex partito. Sono approdato al Nuovo Psi perché non ormai non mi riconoscevo più nei cambiamenti avvenuti all’interno di Forza Italia a livello nazionale e locale?.
L’analisi di Forlì sul suo ex partito è secca: “Forza Italia si ostina da tempo ad emulare quei partiti che cercano consensi nell’elettorato cattolico e moderato. Questa linea politica non ha paga, i risultati delle urne parlano chiaro. Da un po’ di tempo è diventato un partito immobile, senza il coraggio di fare scelte impopolari. Così avvenne quando decidemmo di ritirare le deleghe dei nostri assessori: tutti erano d’accordo ma al momento del voto la mia proposta fu bocciata?.
Dunque, Forlì lascia definitivamente Forza Italia ma non abbandona la maggioranza. “Lunedì scorso ho incontrato il sindaco, a cui ho comunicato la mia decisione. D’ora in poi darò un appoggio esterno alla maggioranza”.
Il capogruppo consiliare del Nuovo Psi ha in agenda molti progetti: “A S.Benedetto manca una proposta politica nuova. Farò in modo che il mio nuovo partito diventi una forza giovane e aperta all’universo femminile. Credo che altri esponenti politici locali aderiranno a questo progetto. Promuoverò una raccolta firme per eliminare i comitati di quartiere, con l’obiettivo di eleggere alle prossime amministrative i rappresentanti delle circoscrizioni comunali, organi che rappresentano realmente le diverse zone della città?.
Intanto torna a spirare sulla Cdl il vento della crisi: “Sento parlare di un nuovo ritiro delle deleghe da parte degli assessori di Forza Italia. Sono sicuro che ciò non avverrà?. Un ultimo pensiero ai suo ex colleghi di partito: “Saluto gli amici di Forza Italia con cui ho condivisio quattro anni di vita politica?.
Alla conferenza stampa sono intervenuti anche il segretario regionale del Nuovo Psi, Sandro Zaffiri e il segretario responsabile per l’area della Vallata del Tronto, Giovanni Contri. “L’iniziativa del nostro partito a S.Benedetto – ha affermato Zaffiri – nasce grazie all’adesione di Paolo Forlì, personalità di prestigio che siamo convinti saprà svolgere adeguatamente un ruolo di coordinamento ed attirare molte persone nell’area laica e socialista. Riguardo ai rapporti con l’Amministrazione comunale, invito la Giunta Martinelli ad esaminare attentamente la nostra proposta. Non escludo che alle prossime elezioni amministrative il Nuovo Psi possa presentare un proprio candidato sindaco?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 689 volte, 1 oggi)