Vista in Tv la Samb è sembrata meno bella che in altre occasioni. Ma forse lo era veramente per espressa volontà di mister Ballardini. A cinque gare dalla fine sono più importanti i punti che il gioco, come ha detto anche il fazioso telecronista Mattioli, grande esperto di boxe. Pare che sia di Ferrara. Per tutta la gara ha parteggiato in modo fin troppo evidente per la Spal, trovandosi in difficoltà quando ai locali è stato negato un gol per evidente fuorigioco. Ha chiesto più volte alla regia di far rivedere l’azione, non volendosi arrendere alla realtà.
In effetti il secondo gol assegnato alla Samb non era regolare perchè la palla non è finita dentro, nè sul tiro di Martini nè sul colpo di testa di Alberti. Probabilmente il gol va assegnato a Martini perchè ha indicato subito il centro del campo. Era però da annullare anche il gol con cui la Spal ha accorciato le distanze, in quanto l’attaccante della formazione locale ha strattonato in modo super evidente capitan Colonnello. Un po’ di paura nel finale, quando i secondi in evidenza nello schermo scorrevano molto lentamente per noi sambenedettesi. Si è potuto notare anche che si è giocato 40 secondi in più.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 404 volte, 1 oggi)