SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lunedì mattina l’Amministrazione comunale, con la collaborazione di Picenambiente spa che metterà a disposizione uomini e mezzi, inizierà l’operazione di spargimento sul litorale della sabbia precedentemente estratta dai fondali dell’imboccatura del porto.
I lavori, eseguiti sotto la supervisione del Genio Civile Opere Marittime che ha autorizzato anche le fasi di escavazione e trasporto della sabbia, dureranno all’incirca una decina di giorni, in tempo quindi per presentare in modo decoroso l’arenile in vista dell’apertura della stagione turistica.
I lavori di spargimento iniziano con un lieve ritardo rispetto al previsto non perché vi fossero dubbi sulla qualità della sabbia depositata ma perché le fortissime mareggiate dei giorni scorsi avrebbero rischiato di vanificare gran parte dello sforzo.
L’Amministrazione comunale ha inoltre ricevuto conferma che è in corso di esecuzione la procedura per l’escavazione di ulteriori 70.000 metri cubi di sabbia con modalità analoghe a quelle utilizzate sinora: l’operazione dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 762 volte, 1 oggi)