TERAMO – “Confermo che è mia intenzione cedere il pacchetto azionario del Teramo Calcio spa ad una nuova e diversa proprietà. Al momento non sono ancora stati ratificati gli accordi che comunque sono stati già raggiunti. Sarà mia cura convocare una conferenza stampa per illustrare i contenuti dell’avvenuta cessione di codesta società sportiva”. Con questo breve comunicato, il presidente del Teramo Romano Malavolta annuncia il suo disimpegno dalla società abruzzese che passerà sotto la gestione di un imprenditore di Roma di cui però non si conoscono ancora le generalità.
La notizia, che era nell’aria da tempo – per la precisione dallo scorso 13 marzo, al termine dell’incontro casalingo dei ‘diavoli rossi’ contro la Sambenedettese, quando Malavolta promise che avrebbe lasciato la società abruzzese stanco della mancanza di risultati – non coglie di sorpresa la città che sembra più attenta alle sorti della compagine di Zecchini, inaspettatamente invischiata nella lotta per non retrocedere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 503 volte, 1 oggi)