SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Siamo arrivati alla resa dei conti. In Serie C1, a sole tre giornate dal termine alcuni verdetti oramai sono scontati, ma la maggior parte sono ancora in bilico. I recuperi delle quattro gare non disputate la scorsa settimana non hanno fornito particolari sorprese ed alla Tecno Riviera delle Palme può andar bene così: il Pesaro è rimasto a 5 punti, mentre l’Osimo, perdendo in casa, occupa ancora il penultimo posto in classifica. Purtroppo i sambenedettesi si trovano in una fase dove non occorre più far fede solo sulle proprie capacità, ma anche su quelle delle altre formazioni, sperando in qualche passa falso delle concorrenti. Ovvio che, comunque, se Grossi & c. non dovessero far punti nelle prossime gare, tutto ciò avrebbe poco senso.
Focalizzandoci sulla terz’ultima di campionato (dove tutte la gare, da qui in poi, si giocheranno allo stesso orario il sabato pomeriggio), i rivieraschi si recheranno a Pesaro per quello che può essere definito un vero test verità: la formazione pesarese attualmente è la prima formazione che si trova fuori dalla zona play-out e su quella bisogna puntare. Mister Aureli ha potuto sfruttare la sosta per recuperare ancora qualche pedina, ma non tutta la rosa è ancora al meglio delle condizioni. In ogni modo, non ci debbono essere più scusanti e bisogna, come si suol dire, fare di necessità virtù…In altre parole, o si portano a casa i tre punti o i play-out saranno una certezza. Campionato in discesa invece per il Futsal Grottammare che con la gara casalinga contro il fanalino di coda Autolelli potrebbe matematicamente garantirsi la permanenza in Serie C1; insomma, una pura formalità, che comunque deve essere adempiuta. Da segnalare, sempre in C1, lo scontro salvezza fratricida tra Fermo Grande Toro ed Osimo: chi perde è spacciato.
In Serie C2 poco da dire dato che i giochi sono pressoché fatti: la SBT F.C., già retrocessa, riceverà il Piazza Immacolata per una gara (ultima di campionato) che ha poco significato per entrambe dato che anche gli ascolani sono oramai certi della partecipazione ai play-out: chiudere con una vittoria sarebbe di buon auspicio per i rivieraschi per un pronto ritorno in tale categoria.

Classifica Serie C1 : Vigor Fabriano 73, Sangiuseppe C5 Jesi 56, Futsal Macerata 55, Real Ancona 52, Jesina C5 41; Acli Ascoli 39, Settempeda 38; Civitanova 36; Grottammare 35; Helvia Recina 32; Bem Pesaro 31; Porto San Giorgio 29; Riviera Delle Palme 26; Fermo Grande Toro 25; Osimo Stazione 24; Autolelli 20.
Classifica Serie C2, girone C: Picchio C5 60; Juventina Montegranaro 58; Eagles Pagliare 51; Polisportiva Montappone, Futsal Porto San Giorgio 41; Fontespina C5 Civitanova 35, Real Monte Urano 34; Libero Sport AP 33; Castrum Lauri 31; Piazza Immacolata, Athletic Civitanova Marche 27; Real Picena C5 AP 22; Tre Torri Sarnano 18; SBT F.C. 13.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.172 volte, 1 oggi)