CUPRA MARITTIMA – La notizia circola già da qualche giorno: a Cupra Marittima gli assessori Matilde Cameli (politiche sociali) e Paola Di Girolami (cultura), si sono dimessi dalla loro carica di consiglieri comunali, mantenendo comunque il loro compito istituzionale in giunta, in qualità di assessori esterni.
I due posti resisi vacanti all’interno del Consiglio Comunale sono stati occupati da Filippo Marcozzi e da Stefania Marcozzi, appena nominati.
La Di Girolami ci ha spiegato le ragioni di tale avvicendamento. Infatti per fare fronte agli innumerevoli impegni è stata presa tale decisione, che permette “di fare aumentare anche il gruppo di lavoro? questo anche in previsione di “un grande progetto che riguarda il parco archeologico, ma che sta portando via molto tempo. Stiamo valutando le diverse strade?.
Ad una nostra successiva domanda sulla possibilità di acquisire la proprietà della Pieve di ‘San Basso’, l’assessore ha risposto: “Non escludiamo la possibilità di acquisire al Parco la Pieve, ma bisognerà prima vedere le priorità. Infatti per il progetto, nel quale rientrano anche i privati, il finanziamento dovrà arrivare direttamente dal Ministero e prevede la riqualificazione del parco archeologico e delle aree limitrofe come le ‘Mura Mignini’ o come, appunto, la Pieve di ‘San Basso’, oltre alle altre emergenze che gravitano intorno all’area del parco. Il progetto, che viene seguito dall’ing. Malatesta, procederà per gradi, man mano che arriveranno i finanziamenti, ma sarà un progetto globale. Qui è la novità rispetto al passato, infatti grazie al finanziamento ministeriale sarà possibile ottenere quella continuità che non si è potuta avere in passato con i vari finanziamenti regionali?.
Infine abbiamo chiesto quali altre attività ha intenzione di porre in essere in futuro con il suo assessorato: “I progetti si muovono intorno al discorso cinematografico, sia appoggiando le varie attività del Centro Maritain, sia confermando anche per quest’anno la collaborazione con l’Associazione ‘Arancia Meccanica’ di Massignano per il Festival ‘Corto per Scelta’. Inoltre anche quest’anno ci sarà il Cupra Musica Festival, con alcune novità. Insomma ci saranno le solite cose ma cercando di mantenere sempre alta la qualità. Purtroppo il recupero del palazzo del Museo del Territorio probabilmente non sarà concluso prima dell’estate?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.390 volte, 1 oggi)