SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nove Grammy all’attivo e ben diciasette nomination: ma anche numerosi album da solista dopo una grande escalation musicale con i Manhattan Transfer. Di pari passo alla lunga carriera intrapresa con il mitico quartetto, Janis Siegel non ha mai abbandonato il percorso da solista: frutto di questa sua attività una mezza dozzina di album raffinatamente prodotti e numerose collaborazioni.
E’ dal 1987 che l’artista americana rilegge il repertorio tipicamente pop in chiave jazzistica: un esperimento che le ha portato fortuna, se è vero che finora è riuscita a guadagnarsi un’incredibile quantità di fan sparsi in tutto il mondo e soprattutto i grandi favori della critica.
Nella sua esibizione al Bitches Brew Jazz Club, la Siegel sarà accompagnata da Alan Pasqua al piano, Darek Oles al basso, Steve Hass alla batteria.
Il concerto si svolgerà mercoledì 13 aprile presso l’Hotel International, v.le Rinascimento 47; il costo del biglietto è di euro 15, ma per entrare occorre iscriversi al club, al costo di euro10 (per gli under 25 euro 5). Inizio concerti ore 21,30.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 663 volte, 1 oggi)