CUPRA MARITTIMA – Giovedì 14 Aprile alle ore 21.00 ci sarà il terzultimo appuntamento del Cineforum al Cinema “Margherita? di Cupra Marittima: il film di giovedì è “La sposa turca? di Fatih Akin, cui farà seguito il 21 Aprile “La niña santa? di Lucrecia Martel. Chiuderà la rassegna il 28 Aprile “Hero? di Zhang Yimou, regista cinese tra i più apprezzati a livello mondiale, autore nel 1991 di “Lanterne rosse? e del recente “La foresta dei pugnali volanti?.
Quest’anno il cineforum a Cupra, organizzato dal Centro Culturale Maritain, si è suddiviso in tre cicli, nel periodo ottobre – dicembre 2004 con un ciclo di film del Circuito “Cinemania?, poi da Gennaio 2005 con i “Frammenti dalla Biennale?, cui ha fatto seguito un secondo ciclo di “Cinemania?. Il ciclo “Frammenti dalla Biennale? era organizzato in collaborazione con Progetto Sentieri di Cinema e l’Associazione “Arancia Meccanica? di Massignano. Tutte le rassegne hanno riscontrato un buon successo di pubblico, ed hanno richiamato pubblico anche dai paesi vicini.
Un discorso a parte merita poi il corso “Tra Cinema e Musica?, che ha avuto luogo dal 14 Febbraio al 14 Marzo. Il corso organizzato sempre dal Centro Maritain, in collaborazione con l’Associazione Arancia Meccanica di Massignano, il Comune di Cupra Marittima, la Diocesi di San Benedetto – Ripatransone – Montalto e il Progetto Sentieri di Cinema, ha avuto un’ampia partecipazione (circa 60 persone), offrendo una visione della storia del cinema, attraverso la musica, certamente diversa ed entusiasmante. Il docente del corso è stato il critico, musicologo e giornalista Rai, Paolo De Bernardin, a cui si è affiancato, nell’ultima lezione Roberto Ferretti, docente del corso sul linguaggio cinematografico organizzato l’anno precedente.
Lo scopo che il corso “Tra Cinema e Musica? si proponeva era sviluppare “il rapporto esistente tra cinema e musica pop/popolare, intesa non nel significato italiano di musica tradizionale – o folk che dir si voglia – ma in quello anglosassone di musica legata al gusto della gente, mutabile a seconda dei decenni?. (Paolo De Bernardin)
Insomma si chiude un anno pieno di iniziative, che apre prospettive importanti per il prossimo anno, come già aveva spiegato al nostro giornale Caterina Di Girolami, una delle responsabili del Centro, in cui certamente non mancheranno conferme al lavoro già fatto e nuove iniziative per il lavoro a venire.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.185 volte, 1 oggi)