SAN BENEDETTO– Sabato sera, nei pressi di via Dari, un trentenne del nord europa infastidiva una ragazza con pesanti apprezzamenti ed atti osceni.
In seguito alla tempestiva chiamata della giovane al 113, è intervenuta la Polizia di San Benedetto. La Polizia ha prontamente individuato il molestatore, cogliendolo in flagranza di reato mentre pronunciava una lunga serie di frasi oscene ed offensive nei confornti della donna e si denudava nella pubblica via.
ll trentenne C.G., munito del permesso di soggiorno, risiede in Abruzzo ed è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico e ingiuria.
La ragazza coinvolta nella vicenda è stata assistita dal personale della Polizia di San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 597 volte, 1 oggi)