SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un match veramente massacrante sul piano fisico, ma al tempo stesso ricco di fair-play quello di Domenica per la prima squadra del Rugby Club. A causa della pioggia che si è abbattuta copiosa su tutta la riviera adriatica, il campo da gioco si era trasformato in una vera e propria palude.
La squadra di casa ha imposto il proprio ritmo fin dal primo minuto di gioco convertendolo, poco a poco, in un dominio durato 80 minuti da cui sono scaturite ben 4 mete (2 nel primo tempo) equamente segnate da mischia e trequarti: Spina, Mandolini, Biocca e Iaconi gli autori.
Il Fermo era riuscito ad avvicinarsi molto ai rossoblù grazie una meta (generata da un intercetto in area avversaria), un calcio di punizione e un bel drop (calcio di rimbalzo) operato dalla 3^ centro bianconera.
Ben organizzati e molto attivi in ogni zona del campo i ragazzi del R.C. San Benedetto hanno saputo tenere ben salde le redini dell’ incontro proponendosi in attacco con tutti gli uomini in piedi e recuperando anche le palle calciate dall’ avversario nelle retrovie. Spiccato contributo al gioco è stato dato dall’ ala Apostoli che si fregia del titolo di Man of The Match.
In campo: La Riccia, Mandolini, Apostoli, Iaconi, Citeroni, Perozzi, Angelini A., Palestini, Angelini M., Biocca, Pomilia (Pignotti), Mecozzi (Merlini), Gagliardi, Pasqualini, Spina.
A disposizione: Di Alessandro, Bagalini, Porrini.
UNDER 17. Giunti ormai alla 6^ vittoria consecutiva i giovani rossoblù dell’under 17 hanno giocato una bella partita contro una delle formazioni più competitive del loro girone sullo stesso campo “difficile? utilizzato dalla prima squadra, mantenendo la seconda posizione in classifica.
Ancora da definire la data del recupero contro il Pesaro.
UNDER 15. L’under 15, vincendo con una valanga di punti in trasferta ha mantenuto la 1^ posizione in classifica, dominando la partita per tutti gli 80 minuti.
Gli unici sprazzi vitali della squadra di casa provengono dal mediano di apertura che riesce a procurare occasioni da meta non sufficienti, però, a contenere gli esuberanti sambenedettesi.
Mister Del Giacco ammette orgogliosamente di avere lavorato duro avendo in cambio due splendide vittorie. Per quanto riguarda l’ Under 15 il prossimo obbiettivo sarà quello di battere il Pesaro e lottare per vincere il 1° titolo del “Trofeo degli Appennini?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.893 volte, 1 oggi)