Avellino-Teramo 1-0: Radioso Oddo, nuovo allenatore dei lupi: “Sono soddisfatto sia del risultato sia della prova offerta dai ragazzi. Nel primo tempo hanno attuato per quasi mezz’ora le trame di gioco che avevo richiesto e per l’intero arco della gara hanno dimostrato di avere una fisionomia di squadra. C’è ancora molto da lavorare, ma sono fiducioso, perché oggi abbiamo ridotto il gap con il Rimini. Profondamente affranto Zecchini, mister dei diavoli: “Sono dispiaciuto per quest’ennesimo risultato negativo, che ci penalizza nonostante una buona prestazione. Non abbiamo demeritato e penso che meritavano almeno un punto, che sarebbe anche stato di buon auspicio per il futuro, ma come spesso accade ultimamente siamo stati penalizzati nel finale da un gol di Millesi, che ha inquadrato la porta per pochi centimetri.?

Benevento-Spal 2-1: Non lesina le parole Sergio, direttore sportivo e tecnico pro-tempore dei sanniti: “Siamo stati in difficoltà in tutte le zone del campo, in particolare nel primo tempo. Poco ludici, quasi debilitati, La Spal era partita a viso aperto, con un buon ritmo e sempre con il bandolo del gioco nelle sue mani. Nell’intervallo ci siamo guardati in faccia: non si poteva continuare su quella china. Ho detto ai ragazzi che dovevamo riuscire a conquistare una vittoria che ci avrebbe rilanciato, dando così un’altra svolta al nostro campionato. Caricati tutti al punto giusto, si è ritornati in campo per offrire uno spettacolo diverso. E ci siamo riusciti. Tre punti a coronamento di una prestazione maiuscola, che ha finito per annichilire la temuta formazione ferrarese.? Molto duro con i suoi Allegri, sulla panchina degli estensi: “Abbiamo consumato un autentico suicidio. Più che merito del Benevento è tutta colpa della Spal, perché non sarebbe stato uno scandalo se alla fine del primo tempo ci fossimo trovati in vantaggio di tre o quattro gol. Poi siamo venuti meno psicologicamente. Quando sbagli inizi ad innervosirti e alla prima difficoltà crolli, proprio com’è successo a noi. Quindi abbiamo pagato, nella ripresa, un vero e proprio calo mentale (e non certamente fisico). E’ vero che tutti abbiamo ammirato per circa 50 minuti una Spal bellissima, ma alla fine non è servito a nulla. Abbiamo regalato noi la vittoria agli avversari.?

Cittadella-Rimini 4-2: Sprizza gioia da tutti i pori Maran, coach dei veneti: “Prova superlativa. Siamo stati bravi. Direi perfetti. L’unico errore è aver tirato un po’ i remi in barca nella seconda frazione.? Laconico Acori, trainer dei romagnoli: “Nel primo tempo abbiamo giocato sottotono e il Cittadella è stato abile ad approfittarne. Nella ripresa ci siamo svegliati, ma era troppo tardi per rimontare.?

Foggia-Martina 0-0: Un pizzico di delusione nel commenti di Morgia, alla guida dei dauni: “Era un derby sentito e la squadra ha dato quello che poteva. E’ un punto importante per la classifica. Peccato che ancora non riesco ad ottenere la prima vittoria allo Zaccheria. Cercheremo di rifarci domenica prossima.? Sereno Trillini, al timone dei pugliesi: “Un derby dal risultato aperto, per noi un pareggio giusto. Le due squadre si sono affrontate senza lesinare energie. Non è facile ottenere punti su un terreno difficile come quello dei foggiani.?

Giulianova-Sora 2-1: Ottimista Cuttone, responsabile tecnico degli adriatici: “Da parte del Giulianova ho visto grande determinazione e voglia di raggiungere questo successo. Dopo una prestazione così credo sia lecito credere ancora nella salvezza diretta, anche se in verità ci abbiamo sempre creduto.? Rassegnato Capuano, allenatore dei laziali: “Ormai credo che siamo condannati ai play-out. Concluderemo il torneo nel modo più dignitoso possibile, cercando di terimare con un piazzamento migliore.?

Lanciano-Fermana 3-0: Euforico Pellegrino, sulla panchina dei frentani: “Più che il 3-0 mi è piaciuta la squadra. Ho apprezzato la gestione del partita. Una prestazione significativa e un’affermazione importante, che ci permettere di raggiungere la salvezza quasi matematica e ci permette di guardare al futuro con ritrovata fiducia.? Canarini in silenzio stampa.

Napoli-Padova inizio ore 21

Vis Pesaro-Reggiana 2-0: Una gioia incrinata dall’amarezza quella di Iacobelli, al timone dei marchigiani: “Abbiamo giocato veramente bene, come al solito, del resto. È un peccato che questa vittoria non possa dare la svolta che speravamo.?Si addossa le colpe della sconfitta Giordano, mister degli emiliani: “Non ho preparato bene la partita durante la settimana. Non siamo riusciti ad imporre il nostro gioco.?

Fonte: datasport.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 304 volte, 1 oggi)