*Sulla stampa locale i cittadini leggono pareri diversificati sulla viabilità alternativa alla statale SS16, gli interventi a volte, rischiano di essere solo intesi ad accendere diatribe delle diverse fazioni politiche.
Ritengo invece necessario dover costituire un tavolo congiunto tra Provincia, Regione, parlamentari locali e comuni interessati al fine di trovare soluzioni a breve termine che possano alleggerire traffico e inquinamento acustico e antmosferico.
Una delle soluzioni su cui discutere è la possibilità della liberalizzazione della A14 nel tratto non interessato dalla progettazione della terza corsia ovvero uscite San Benedetto-Grottammare-Pedaso. Questa eventuale soluzione alleggerirebbe non poco la situazione viaria sambenedettese e dei comuni limitrofi.
La soluzione di liberalizzazione di tratti autostradali altamente congestionati è già utilizzata in diversi tratti nazionali, uno dei quali ed è il più vicino alla nostra realtà è il tratto Aquila Ovest-Acquila Est dove in entrata e in uscita il percorso è gratuito. Occorre in tal senso tentare di stilare un protocollo di intesa da sottoporre alla Conferenza Stato Regioni per far si che il ritocco della tariffa irrisoria della A14 consenta la liberalizzazione del tratto interessato.
E’ sui tavoli istituzionali che va perseguito in ogni momento il bene comune, le elezioni sono terminate, lavoriamo insieme per soluzioni e non dissoluzioni di possibilità concrete che rischiano di sfumare a causa delle divisioni politiche.
*Marco Lorenzetti Assessore alle attività produttive

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 747 volte, 1 oggi)