SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una nuova stagione concertistica si appresta a cominciare. La Gioventù Musicale d’Italia, l‘Istituto Musicale “A. Vivaldi” e l’Associazione Musicale “Franz Schubert”, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di S. Benedetto, hanno organizzato un ricco cartellone di eventi. Sedici appuntamenti, inaugurati dal Concerto di Pasqua del 23 marzo si alterneranno fino al 3 giugno.
La vacanza del ruolo di direttore artistico dell’Istituto Musicale “A. Vivaldi”, figura ora rivestita da Dino Rutolo, giovane clarinettista ex studente della scuola, ha fatto ritardare l’inizio della stagione, ma lo stesso direttore si augura che quest’attesa venga ripagata: “Da parte nostra proporremmo quattro esibizioni di grande livello, che speriamo siano di riferimento per i ragazzi delle scuole, e possano rilanciare il Vivaldi come realtà istituzionale in vista del 2006, anno in cui la scuola festeggerà i trent’anni di attività”. Il primo appuntamento, previsto domenica 10 aprile alla Sala Consiliare del Comune, proporrà il “Quintetto a fiati” del Teatro San Carlo di Napoli.
Sempre per quanto riguarda il programma gestito dal Vivaldi, il 20 aprile si esibirà il “Quartetto d’archi” del Teatro alla Scala di Milano, venerdì 29 aprile ci sarà un “Concerto lirico” con Scilla Cristiano e Luca Ludovici, mentre giovedì 5 maggio sarà la volta di un “Duo violino-pianoforte” con Melanine Budde e Nicola di Francesco. “Con i nostri concerti abbiamo cercato di coprire un po’ tutta la tavolozza degli strumenti, dai fiati agli archi” continua Rutolo.
Tra gli organizzatori dei concerti, c’è anche la “Gioventù Musicale d’Italia”, rappresentata da Rita Virgili, da poco inserita tra i poli d’eccellenza voluti dalla Provincia perché rappresentino una realtà che per storia e qualità possano proporre nel territorio delle valide alternative. All’interno della stagione concertistica, l’Associazione punterà sia alla valorizzazione dei Premi Musicali, come venerdì 27 maggio in cui si esibirà Olaf John Laneri (Primo Premio Busoni), ma anche alla messa in campo di musica irlandese con i Birkin Tree sabato 14 maggio e del flamenco con il duo Manuguerra-Manero, chitarra e ballerina che si esibiranno venerdì 3 giugno. Non mancherà la musica classica, prevista per giovedì 21 aprile con “The new trio” clarinetto, pianoforte e violoncello.
L’altro ente promotore dell’iniziativa è l’Associazione Musicale “Franz Schubert”, che festeggia quest’anno i dieci anni di attività. I loro concerti verranno aperti da Chiara Bertoglio, una giovane ventiduenne che si esibirà al pianoforte, già critico musicale e autrice di numerosi saggi e articoli. Continueranno poi i concerti aperitivo, esibizioni che hanno da sempre contraddistinto l’attività dell’Associazione che si svolgeranno domenica 8 e 15 maggio a cura di Piero Marconi. “Per essere coerenti con lo statuto dell’associazione” sottolinea Aurora Martoni, “dedicheremo un incontro ai giovani emergenti martedì 17, mercoledì 18 e giovedì 19 maggio rispettivamente con Andrea Capecci, (un sambenedettese alunno di Benedetto Guidotti, Presidente dell’Associazione) Vincenzo Paolini e Alessandro Deljavan“.
I concerti si svolgeranno nell’Auditorium Comunale e nella Sala Consiliare. Come ha sottolineato l’Assessore alla Cultura Bruno Gabrielli per una precisa indicazione dell’Amministrazione resteranno inalterati i prezzi dei biglietti rispetto alla scorsa stagione, “per fare in modo che quante più persone possibili possano avvicinarsi alla musica, giovani compresi”. Il costo del tagliando per ogni singolo concerto è di 7 euro (3,50 euro per il ridotto fino a 25 anni), mentre l’abbonamento per i concerti di ogni associazione è di 15 euro (il costo complessivo per tutta la stagione è di 45 euro).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 831 volte, 1 oggi)