SAN BENEDETTO- L’Associazione provinciale di Emily in Italia esprime il proprio compiacimento per l’esito delle elezioni regionali che ha premiato l’impegno espresso dalle candidate della nostra Regione. In particolare ricordiamo Katia Mammoli, Adriana Mollaroli, Sara Giannini, Rosalba Ortenzi, Stefania Benfatti, elette con ottimi risultati al Consiglio Regionale. A loro il plauso per questa vittoria che scaturisce da una consapevolezza frutto della tenacia e dell’osare.
“Al nuovo Governatore delle Marche, Gian Mario Spacca, a cui vanno le felicitazioni della nostra associazione – sottolinea la presidente di Emily Maria Pia Silla – vorremmo ricordare che la politica e la democrazia non si esauriscono nelle elezioni, ma si nutrono di iniziativa continua e della forza di partecipazione.
Mai come in questa tornata elettorale il risultato deve essere inteso come l’occasione per riprendere le fila di tutte le energie economiche, sociali e culturali, affinché diventino di reale contributo alla capacità di azione pubblica, per assicurare una stagione di riaffermazione di diritti sociali, del lavoro e di una reale innovazione partecipativa. Sta al Governatore individuare donne, all’interno delle diverse forze politiche che lo hanno appoggiato, che consentiranno di avere una giunta con il cinquanta per cento di presenze femminili. Se Zapatero ha avuto la determinazione di farlo – conclude la Silla – ciò dimostra quanto effettivamente la scelta sia fattibile! “.
Intanto l’associazione continua nella sua attività di formazione sociale e politica. Dopo la trasferta a Porto San Giorgio, nella quale si è parlato di stato sociale e principio di sussidiarietà, Emily ritorna nella sede di Porto d’Ascoli, venerdì 8 aprile dalle ore 20,30 per ascoltare la relazione dell’Assessore alla Programmazione del Comune di Castel di Lama, Edelweiss Zannoni, sull’importanza del Bilancio Comunale, quale strumento qualificante del Comune attraverso il quale si definiscono le linee economiche dell’ente pubblico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 645 volte, 1 oggi)