SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Malmena con violenza inaudita la moglie, colpendola con calci e pugni. Un operaio sambenedettese di 44 anni è finito in manette martedì scorso con l’accusa di maltrattementi e lesioni personali gravissime.
A denunciare il fatto alla Polizia di S.Benedetto è stato il personale sanitario dell’ospedale civile Madonna del Soccorso, presso cui la donna è stata ricoverata in seguito alle percosse subite dal marito. La malcapitata è stato sopposta ad un intervento di asportazione della milza.
Questa mattina l’aggressore sarà interrogato dal Gip di Ascoli

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 788 volte, 1 oggi)