SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La notizia della sospensione di tutti gli incontri calcistici decisa sabato scorso alle ore 13.30 per l’aggravarsi della salute del Pontefice, deceduto il giorno stesso in serata, è piombata come una doccia fredda in casa del Porto d’Ascoli. I biancocelesti si erano preparati tutta la settimana per affrontare nel miglior modo possibile il Pagliare.
Tuttavia la sospensione è servita per organizzare nel giro di pochi minuti una amichevole con la Monteprandonese, militante in seconda categoria, a Monteprandone. Il tecnico Grilli ha schierato la formazione tipo (3-4-1-2) con Simone Filipponi in porta. Difesa a tre con Alesiani e Giorgini esterni, Capecci centrale. A centrocampo Palanca e Sergio Filipponi con Straccia e Mestichelli sulle fasce. Più in avanti Ivan Rocchi ha supporto delle punte Meo e Del Toro.
Il primo tempo si è chiuso sullo 0-0 con un Porto d’Ascoli in grande spolvero. La gara ha visto gli ospiti prepotentemente in avanti come se l’incontro valesse un vittoria. Più che altro è stato utile per tastare la tonicità di qualcuno e sperimentare qualche schema. Nella ripresa sono entrati in campo i ragazzi della Juniores (due classe 88 e il resto 87) con la Monteprandonese in vantaggio di 2 gol (risultato finale) a zero.
Mister Grilli ha potuto constatare che la squadra è viva, ha solo bisogno di una certa tranquillità in area di rigore quella necessaria per andare in rete e vincere le partite. Le premesse ci sono ed è ora che, con un po’ di furbizia, di cinismo e un pizzico di fortuna, vengano messe in pratica gia da sabato nella sfida con il Pagliare. Il campionato è agli sgoccioli e i play off sono ancora raggiungibili.
Sul fronte indisponibili, non ci saranno sicuramente Spinosi perché squalificato, Alessandro Induti a causa della persistente infiammazione agli occhi e Gaetani. Recuperato per sabato prossimo il giovane Sansoni dopo la distorsione alla caviglia rimediata a Petritoli quindici giorni fa. Traini, non ha disputato l’amichevole, è stato tenuto precauzionalmente a riposo visto un fastidio alla spalla. Del Toro (dopo 4 mesi di assenza per pubalgia e stiramento) ha giocato un tempo mostrando buon feeling con il terreno e la palla.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 566 volte, 1 oggi)